Jack, il cane “salvadanaio”

Jack, il cane “salvadanaio”
Autore:
Cani.com
17 Marzo 2013

Si sa, molti cani sono golosi e tendono a mangiare tutto quello che cade per terra, magari senza fare distinzione tra ciò che è mangiabile e ciò che non è commestibile. Così, capita che si incorra anche in qualche brutto incidente. Ѐ quanto capitato, ad esempio, a un cane americano di razza Jack Russell Terrier - Jack di circa 13 anni, originario di Manhattan - che ha ingoiato un bel po’ di monete, finendo per intasare il suo intestino. Il piccolo cagnolino - si legge in un articolo pubblicato sul sito dedicato agli animali pets.greenstyle.it - è solito risucchiare briciole e pezzetti di cibo caduti sul pavimento, ma anche biscotti e altre prelibatezze che si posso recuperare sul tavolo, magari su quello di lavoro del suo proprietario Tim Kelleher. L’uomo, infatti, è solito consumare i suoi bagel davanti al pc. “Ѐ come un diavolo della Tasmania vorace. Se c'è cibo - spiega l’uomo, come si apprende dal nydailynews.com - deve fare in modo di averlo”. Solo che all’ultima scorpacciata l’animale, oltre a pezzetti di pane e leccornie varie, ha mandato giù ben 111 penny all’insaputa del suo proprietario. Uno spuntino un po’ troppo “pesante” da digerire e anche piuttosto pericoloso, considerato che il materiale di cui sono formate le monete - lo zinco - è potenzialmente dannoso per reni e fegato dei quattro zampe. Tim Kelleher, ignaro dell’accaduto, si è accorto del malessere del cane quando ha iniziato a rigettare sangue. Vista la gravità della situazione l’ha condotto subito dal veterinario che, dopo una visita accurata e una radiografia, ha scoperto la presenza dei 111 penny. Per fortuna, il tutto si è risolto per il meglio: con molta pazienza e abilità, infatti, le monetine sono state rimosse e il cane si è potuto riprendere, ritornando alla tranquillità e alla serenità. Gli spiccioli sono stati recuperati cinque alla volta. “Se a Jack non fossero stati rimossi i soldi, per lui le conseguenze sarebbero state fatali”, spiega il dottor Amy Zalcman, mentre il proprietario dice: “Ora sta alla grande, mi sta facendo impazzire di nuovo". Si tratta solo di un brutto ricordo da lasciarsi alle spalle, sperando che il cagnolino abbia capito una volta per tutto cosa può mangiare e cosa no. D’altra parte, è abitudine di molti cani far “l’aspirapolvere” a casa, ingerendo tutto ciò che trovano sul pavimento. Per questo, i proprietari devono sempre prestare molto attenzione a cosa “aspirano”.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo