La scelta di avere un cane è influenzata dal Dna

La scelta di avere un cane è influenzata dal Dna
Autore:
Cani.com
20 Maggio 2019

La decisione di prendere con sé un cane, di portarlo a casa e prendersene cura, è fortemente influenzata dal corredo genetico. È quanto avrebbe dimostrato una ricerca condotta dall’Università di Uppsala in Svezia e pubblicata sulla rivista Scientific Reports, basandosi sull’analisi del Dna di 35.000 coppie di gemelli, il cui studio è notoriamente considerato un buon metodo per distinguere tra le influenze dell’ambiente e quelle dei geni su biologia e comportamento.

La scelta di avere un cane è influenzata dal Dna

In particolare, coordinati dall’esperta di Epidemiologia molecolare Tove Fall, i ricercatori hanno preso in esame i dati genetici che si trovano nel Registro svedese dei gemelli. Ne è emerso – stando a quanto riportato da ansa.it – che il tasso di concordanza sulla scelta di avere un cane è maggiore nei gemelli omozigoti, ovvero con il patrimonio genetico identico, rispetto agli eterozigoti che hanno in comune solo il 50% del corredo genetico. "Questo tipo di studi - spiega Patrik Magnusson uno degli autori della ricerca - non ci dice esattamente quanto siano coinvolti i geni, ma dimostra per la prima volta che Dna e ambiente hanno un ruolo alla pari nella scelta di avere un cane”. Prossimo obiettivo sarà “identificare le varianti genetiche coinvolte e capire come sono collegate ad alcuni tratti della personalità e ad altri fattori, come le allergie”.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo