Lasciare Fido a casa e non prendersene cura è reato

Lasciare Fido a casa e non prendersene cura è reato
Autore:
Cani.com
25 Luglio 2016

Non sarebbe reato solo la precisa volontà di abbandonare il proprio quattro zampe, ma anche non prendersi più cura di lui. A stabilirlo, il Tribunale di Arezzo.

Stando a quanto riportato in un articolo pubblicato su adnkronos.com, il tutto risalirebbe a una vicenda avente come protagonista un cagnolino lasciato solo dalla sua proprietaria, per giorni, in appartamento, mentre lei era in vacanza. 

Lasciare Fido a casa e non prendersene cura è reato

Allarmati dai continui lamenti dell’animale, i vicini avrebbe chiamato i carabinieri, ed è così che il quattro zampe è stato trovato in una stanza piena di escrementi e con le scorte di acqua e cibo ormai esaurite. La proprietaria si sarebbe giustificata, dichiarando di aver lasciato al cagnetto acqua e cibo a sufficienza, ma la sua spiegazione non sarebbe stata convincente.

La donna è stata così condannata al pagamento di un’ammenda di 3mila euro, oltre alle spese di giudizio, per aver lasciato il quattro zampe da solo nel suo appartamento. Per il giudice toscano, infatti, la nozione di abbandono non è da intendersi - si legge su studiocataldi.it - solamente come "precisa volontà di abbandonare (o lasciare) definitivamente l'animale, ma anche nel non prendersene più cura, ben consapevole della incapacità dell'animale di non poter più provvedere a se stesso come quando era affidato alle cure del proprio padrone".

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo