Lo studio: “Fido più attratto dai toni acuti”

Lo studio: “Fido più attratto dai toni acuti”
Autore:
Cani.com
12 Gennaio 2017

Vi siete mai domandati come i nostri amici a quattro zampe recepiscono il linguaggio umano? La risposta giunge da uno studio francese, condotto recentemente dall’Università di Lione e guidato dall’esperto in Bioacustica Nicolas Mathevan: a quanto pare, Fido è attratto dai toni acuti, interpretati - soprattutto dai cuccioli - come un invito al gioco. Si tratta di quella stessa intonazione cantilenante, che quasi naturalmente utilizziamo quando ci rivolgiamo ai piccoli umani.

Lo studio: “Fido più attratto dai toni acuti”

A tal conclusioni si è giunti, facendo ascoltare a 10 cuccioli e a 10 cani adulti di un rifugio per animali di New York le registrazioni di 30 donne, cui precedentemente era stato chiesto di leggere un testo guardando le foto di alcuni quattro zampe e poi di leggere lo stesso brano a delle persone. Finita la sessione di lettura e confrontati i discorsi diretti ai cani e agli umani, gli scienziati avevano osservato che con gli animali, a differenze delle persone, le donne avevano utilizzato un’intonazione più acuta e cantilenante, atteggiamento risultato ancora più marcato con i cuccioli.

Quando nella seconda fase dell’esperimento, le registrazioni sono state fatte ascoltare ai cuccioli e ai cani adulti selezionati, i primi - più precisamente 9 su 10 - hanno reagito abbaiando, correndo verso l’altoparlante o mettendosi in postura da gioco, mentre i quattro zampe più maturi non hanno mostrato particolare attenzione, limitandosi “a dare - spiega Mathevan - un rapido sguardo nella direzione della voce, per poi ignorarla del tutto”. Per quanto riguarda la reazione dei cuccioli, i ricercatori non sanno ancora bene se sia dovuta - si legge su tg24.sky.it - a un atteggiamento innato o a un comportamento indotto da esperienze precedenti. Sicuramente per avere delle spiegazioni più precise occorreranno altri studi. Per il momento, i risultati finora ottenuti fanno, comunque, sperare nello sviluppo di tecniche di insegnamento e di training più efficaci. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo