Lo studio: “Si preferisce fotografare più il cane che il partner”

Lo studio: “Si preferisce fotografare più il cane che il partner”
Autore:
Cani.com
21 Febbraio 2020

Si arrivano a scattare più foto al proprio amico a quattro zampe che al compagno o alla compagna. A rivelarlo è uno studio realizzato da Rover, una rete internazionale di dog sitter. Ma non è del tutto una novità: già in passato, infatti, altre ricerche avevano evidenziato una certa propensione verso il cane rispetto al proprio partner. Da una di queste, ad esempio, è emerso che si tende a baciare di più il quattro zampe di casa che la dolce metà umana.

Lo studio: “Si preferisce fotografare più il cane che il partner”

Stando all’ultimo studio, così come riporta ilmessagger.it, sarebbe, in particolare, il 65% delle persone a fotografare di più il proprio cane che il compagno o la compagna. Non solo. Il 94% dei proprietari di animali considera il proprio quadrupede a tutti gli effetti come un membro della famiglia, mentre il 79% lo fa anche partecipare attivamente alla propria vita, come vacanze o feste, una tra queste quella del matrimonio. Tanti altri i dati emersi: più della metà degli intervistati ha dichiarato di salutare Fido prima di chiunque altro quando ritorna a casa. E ancora, più dell’80% ha ammesso di preoccuparsi del cane quando si trova fuori casa o al lavoro, mentre poco meno del 90% ha dichiarato di far qualcosa per non farlo sentire da solo in sua assenza, come lasciare la televisione o la radio accesi o adottare un secondo animale.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo