Maxi multa per proprietario che fece morire sette cani sull'A1

Maxi multa per proprietario che fece morire sette cani sull'A1
Autore:
Cani.com
09 Giugno 2015

Un napoletano di 37 anni è stato condannato a pagare ben 15mila euro per maltrattamento di animali. La condanna gli sarebbe stata inflitta per aver fatto morire sette di quattordici cuccioli di Maltese sull’A1, dopo averli fatti viaggiare senza né cibo né acqua. I fatti risalirebbero - si apprende da un articolo pubblicato su firenze.repubblica.it - al 22 giugno del 2012: l’uomo fu fermato dalla polizia stradale di Arezzo per un controllo ed è in quella circostanza che furono scoperti i cuccioli stremati per mancanza sia di cibo sia di acqua, oltre che in cattive condizioni fisiche. Una volta curati e sfamati, i cagnolini furono poi dati in adozione, anche se ben sette su quattordici morirono in seguito agli stenti subiti. Proprio per questo motivo il giovane fu, all’epoca dei fatti, denunciato. In questi ultimi giorni, invece, ha affrontato il processo al tribunale di Arezzo davanti al pm Bernardo Albergotti, che ha sostenuto in aula l'accusa di maltrattamenti di animali. Il giudice lo ha riconosciuto colpevole e condannato alla pesante multa di 15mila euro. Nel frattempo, le associazioni animaliste Lav ed Enpa fanno sapere che chiederanno un risarcimento in un’altra sede processuale poiché, quando è accaduto il tutto, si erano costituite parte civile. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo