A Milano ok al patentino per le razze ritenute pericolose

A Milano ok al patentino per le razze ritenute pericolose
Autore:
Cani.com
24 Gennaio 2020

Un corso di tre giorni all’Ats (Agenzia di tutela della salute) per imparare a gestire il proprio quattro zampe. È quanto saranno costretti a fare, a Milano, i proprietari delle razze considerate potenzialmente pericolose: il Consiglio comunale, infatti, ha dato via libera all’emendamento che modifica il nuovo regolamento e istituisce l’obbligo del patentino per chi possiede questi tipi di cani. È stato approvato con 24 voti favorevoli e 6 contrari.

A Milano ok al patentino per le razze ritenute pericolose

“Ci sono razze potenzialmente pericolose, perché selezionate dall'uomo con una certa morfologia. Un bravo addestratore può portare in giro queste razze con il rischio minimo. Il patentino è un fatto di educazione, è un corso di tre giorni che l'Ats si è resa disponibile a fare”, fa sapere - come riporta il tgcom24.mediaset.it - il Garante degli animali del Comune di Milano, Gustavo Gandini. La lista delle razze interessate da questa riforma è contenuta in un altro emendamento che sarà discusso dal Consiglio comunale nella prossima seduta. L’obbligo del patentino dovrebbe scattare per i proprietari di American Bulldog, cane da pastore del Caucaso, Dogo argentino, Pit Bull, Bull Terrier, American Staffordshire Terrier, Cane Corso. Queste alcune delle razze citate nell’elenco in questione.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo