No ai tatuaggi sugli animali: a New York presentata proposta di legge

No ai tatuaggi sugli animali: a New York presentata proposta di legge
Autore:
Cani.com
06 Maggio 2013

Talvolta le manie dei proprietari dei cani vanno davvero oltre ogni limite, finendo per svilire la vera natura dei loro animali: così, dopo collari con pietre preziose e abitini di ogni genere, negli ultimi anni si è sempre più diffusa negli Stati Uniti - come pure in Europa - la moda di far tatuare il proprio quattro zampe. A New York, però, si è deciso di dichiarare finalmente guerra a questa pratica tanto dolorosa, quanto stressante, per i nostri amici pelosi: il parlamento dello Stato, infatti, sta passando al vaglio una proposta di legge, pensata - si legge in un articolo pubblicato sul sito animalista pets.greenstyle.it - per mettere al bando, per l’appunto, tattoo e piercing su cani, gatti e qualsiasi altro povero animale. L’intenzione è di introdurre delle pene esemplari, che funzionino da deterrente a questa bizzarra e allo stesso tempo terribile mania, punendo i padroni con sanzioni che arrivano fino a un anno di carcere e mille dollari di multa. A proporre l’intervento legislativo è la deputata democratica Linda Rosenthal, la quale ha affermato che gli animali «non possano essere soggetti ai capricci umani e a scelte di moda». Il divieto, ovviamente, non riguarda le operazioni a scopo medico - ad esempio, i numeri di riconoscimento - tantomeno i tatuaggi temporanei oggi disponibili presso alcuni saloni di toelettatura, del tutto simili ai trasferibili a base d’acqua utilizzati dai bambini. Concordi nel condannare questa pratica sono tutte le associazioni animaliste, sia per lo stress che può generare nell’animale cui viene applicata sia per motivi di salute, visto che la povera “vittima” a quattro zampe potrebbe contrarre infezioni o patologie post trattamneto. Ciò, contrariamente a quanto possano affermare i proprietari, secondo i quali la procedura verrebbe applicata sui cani con la massima sicurezza e soprattutto con l’animale completamente sedato. La moda del “pet tattoo” è un fenomeno recente negli Stati Unit, ma sta prendendo piede un po’ ovunque, almeno a giudicare dalle numerose foto che circolano sul web e che mostrano gatti con Tutankhamon sul petto e cani con scritte sul dorso e ghirigori vari sull’addome. Il trend è diffuso perfino in Russia e in Asia, dove coinvolge diversi animali - maiali compresi - mentre in Cina e in Vietnam è di buon auspicio regalare pesci tatuati. Proprio qualche tempo fa, un uomodella Carolina del Nord ha fatto infuriare Facebook per aver pubblicato la foto del proprio cane tatuato.

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo