Non può prendere l'aereo con il cane: lo affoga in bagno

Non può prendere l'aereo con il cane: lo affoga in bagno
Autore:
Cani.com
28 Gennaio 2015

Un ennesimo caso di violenza contro i nostri amici a quattro zampe, di quelli che lasciano letteralmente senza parole, proviene questa volta dal territorio a stelle e strisce: una 56enne di Edgewater, Cynthia V. Anderson, arrivata allo scalo del Central Nebraska Regional Airport, avrebbe ucciso uno dei cinque cani al suo seguito - un cucciolo di Dobermann di appena due settimane - pur di riuscire a prendere l’aereo per far ritorno in Florida. Questo perché, al momento del check-in, il cagnetto sarebbe stato ritenuto dalle autorità aeroportuali troppo piccolo e non ben custodito. Così come pure, a parte i due cani adulti, gli altri due cuccioli che aveva con sé. Solo che, mentre questi - si apprende da un articolo pubblicato su ilmessaggero.it - sarebbero stati affidati ai genitori lì presenti, l’altro cagnolino, non si sa per quale strano motivo, sarebbe stato annegato nel bagno dell’aeroporto. Prima la Anderson aveva provato a chiuderlo nella sua borsa, come un trasportino improvvisato, ma non era riuscita ugualmente ad aggirare i controlli. Da lì il gesto folle. A dare l’allarme sarebbe stata un’altra passeggera entrata dopo di lei in bagno, dove è stato trovato il corpicino del quattro zampe annegato. Tesi confermata dall’autopsia, che avrebbe rilevato dell’acqua dentro i polmoni. La Anderson è stata fermata dalla polizia e rilasciata su cauzione. Dovrà adesso affrontare un processo con l’accusa di maltrattamento di animali. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo