Parte dell’eredità della Bacall alla cagnolina Sophie

Parte dell’eredità della Bacall alla cagnolina Sophie
Autore:
Cani.com
25 Agosto 2014

C’è chi ama così tanto il proprio amico a quattro zampe da pensare al suo avvenire anche dopo aver lasciato la vita terrena. Così ha fatto la grande diva del cinema americano e mondiale Lauren Bacall, morta alcuni giorni fa all’età di 89 anni nel suo lussuoso palazzo di New York. Così come si apprende da un articolo pubblicato su cinema.fanpage.it, l’attrice avrebbe destinato ben 10.000 dollari della sua eredità complessiva di oltre 26 milioni di dollari alla sua amata Spaniel Papillon di nome Sophie, da cui era praticamente inseparabile. Inoltre la cagnolina, sempre per volere della Bacall, sarà affidata al figlio più piccolo, Sam Robards, che dovrà fare in modo che la quattro zampe possa continuare a ricevere le cure e l’affetto che la sua “mamma umana” le dava ogni giorno. Questo si trova in cima alla lista delle sue volontà. “La sua cagnolina - spiega Jcqui Kaese, actor coach, al Mirror - veniva trattata proprio come una regina, d’altronde tutti sapevano benissimo che Lauren Bacall non andava mai da nessuna parte senza di lei”. Secondo quanto raccontato dai vicini, infatti, i due passavano giornate intere tra il giardino e il patio dell’appartamento dell’attrice. La Bacall ha portato Sophie anche sul grande schermo, dove ha recitato in Birth – Io sono Sean nel 2004, film drammatico che vede Nicole Kidman protagonista. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo