Picchia a morte il cane e pubblica video su Facebook

Picchia a morte il cane e pubblica video su Facebook
Autore:
Cani.com
08 Giugno 2015

È rimasto on line diverse ore il video di un povero cane malato, torturato a morte e senza alcuna pietà da una ragazza che parla portoghese. Nonostante le numerose segnalazioni, inizialmente Facebook si è rifiutato di cancellarlo, perché secondo il centro di controllo del sito le cruenti immagini non violavano le norme del social network. Solo in seguito all’insistenza di alcuni gruppi di utenti, la famosa community - si apprende da un articolo pubblicato su controcopertina.com - ha preso provvedimenti, eliminando il video incriminato e nel frattempo condiviso oltre 70mila volte. Nelle immagini, di cui il Mirror ha pubblicato solo uno stralcio (noi abbiamo deciso di non pubblicarlo per non ledere la sensibilità di nessun), si vede la ragazza legare, picchiare e dare fuoco con fare piuttosto orgoglioso al povero quattro zampe, finché lo stesso non dà più alcun segno di vita. Un gesto così increscioso, da destare lo sdegno di centinaia di utenti della Rete e la loro segnalazione. Ma Facebook, per l’appunto, ha risposto che il filmato non violava alcuna regola, aprendo un vero e proprio caso su tempi e modi di gestione di questo tipo di situazioni da parte del social network stesso. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo