Portare il cane in ufficio fa bene

Portare il cane in ufficio fa bene
Autore:
Cani.com
20 Giugno 2017

La presenza di un amico a quattro zampe in ufficio porta diversi benefici, sia ai lavoratori che all’attività lavorativa stessa. Lo confermano più ricerche, che vanno convalidando ancora di più alcune iniziative che mirano a diffondere l’idea che gli animali possono accompagnare tranquillamente i loro proprietari al lavoro, rendendo gli uffici dei luoghi più proficui e piacevoli. Tra queste, si legge su vanityfair.it, “Take your dog to work day” che si tiene il 23 giugno, e il “Take your pet to work week” già iniziata ieri e promossa da Pet Sitter International. 

Portare il cane in ufficio fa bene

Stando a una ricerca del Benfield Pet Hospital di Mars, che ha preso in esame un campione di 1000 dipendenti e 200 responsabili delle risorse umane di aziende americane, la presenza di un pet in ufficio sarebbe in grado di ridurre lo stress (93%), di portare maggiore equilibrio tra vita privata e lavoro (91%), di incrementare l’attaccamento all’azienda (91%) e di ridurre il senso di colpo nel lasciare il proprio amico a quattro zampe a casa per andare a lavorare (91%).

Risultati questi che vanno a confermare un’altra ricerca del The Waltham Centre for Pet Nutrition di Mars Petcare, secondo la quale la presenza di un animale domestico in ufficio, oltre a portare un benessere generale dei dipendenti, aumenta la serenità e di conseguenza, anche, la produttività. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo