Prete dice no a sposa all'altare con il cane

Prete dice no a sposa all'altare con il cane
Autore:
Cani.com
13 Febbraio 2017

Nel giorno del fatidico sì voleva essere accompagnata all’altare dal suo amico a quattro zampe, ma il parroco della chiesa non  ha voluto assolutamente esaudire il suo desiderio. Adesso attorno alla vicenda, accaduta circa un mese fa a Napoli, si stanno scatenando diverse polemiche.

A raccontare i fatti, lo stesso parroco della chiesa napoletana - quella di San Giuseppe a Chiaia - in cui si sono verificati. Della sposa, invece, non si conosce l’identità, solo che si tratta di una trentenne dell’entroterra campano. “Mi ha detto - ha rivelato durante una recente omelia don Franco Rapullino - che era l’affetto più caro che aveva e che lo voleva con sé all’altare in un momento così importante della sua vita. Non posso dire cosa ho risposto, diciamo solo che dopo mi sono dovuto confessare”. Tanto non è stato diplomatico nel dire no.

Prete dice no a sposa all'altare con il cane

Tuttavia il parroco tiene a precisare che la sua decisione non sottende alcun disprezzo verso gli animali che, comunque, fanno parte del Creato: “Da parte mia - conclude il prete napoletano, come si legge su TgCom24 - c'è solo amarezza nel constatare con quale spirito, a volte di leggerezza, ci si avvicina a un sacramento così importante quale è per noi cattolici la consacrazione dell'amore nuziale”. Insomma, per lui semplicemente non si possono sostituire gli animali con le persone.

Intanto, già qualche tempo fa, un’altra proposta singolare è stata al centro di altrettante polemiche. Quella di una donna della provincia di Forlì che ha chiesto di seppellire il suo amato amico a quattro zampe nella tomba di famiglia (vedi nostro articolo). In quel caso, però, è stato dato il consenso.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo