Rifiutata perché ritenuta troppo brutta, Cora trova casa grazie ad appello social

Rifiutata perché ritenuta troppo brutta, Cora trova casa grazie ad appello social
Autore:
Cani.com
29 Luglio 2019

Storia di abbandono, ma anche di speranza, diventata in pochi giorni virale in rete. A esserne protagonista è una cagnolina adottata e poi rifiutata perché “ritenuta troppo brutta”, ma che, grazie a un appello social, ha adesso trovato una famiglia disposta a prendersi cura di lei per sempre. Cora, questo il nome della quattro zampe, andrà a vivere in Liguria.

Rifiutata perché ritenuta troppo brutta, Cora trova casa grazie ad appello social

Stando a quanto riportato da milano.repubblica.it, la cagnetta era già stata abbandonata: facente parte di una cucciolata trovata in Abruzzo, alcune volontarie, dopo aver provveduto alle formalità sanitarie come prima vaccinazione e applicazione del microchip, sembrava le avessero trovato una famiglia nell'hinterland milanese. I futuri proprietari avevano visto una sua foto e avevano chiesto di adottarla. Peccato che, al momento dell’incontro e dell’affidamento, l’abbiano ritenuta più brutta di quanto visto in fotografia e abbiano deciso di non prenderla più con sé. Tanti chilometri percorsi andati in fumo. Ma le volontarie non si sono arrese e hanno pubblicato su Facebook un post condiviso, in poco tempo, da migliaia di internauti. Una reazione inattesa che ha permesso di dare un lieto fine a questa storia, trovando casa non solo a Cora ma anche alle sue quattro sorelline. “Spero che la sua storia - ha fatto sapere la volontaria che se ne è presa cura - possa sensibilizzare la gente sull'importanza delle adozioni e soprattutto della sterilizzazione. Solo sterilizzando si eviterà che tanti altri cani si trovino in queste condizioni di sofferenza”.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo