San Bernardo resiste all’avvelenamento e fa fallire il furto in un’azienda

San Bernardo resiste all’avvelenamento e fa fallire il furto in un’azienda
Autore:
Cani.com
28 Ottobre 2014

Ladri in fuga, in un’azienda specializzata nella lavorazione e nella stiratura della lana a Massa Fermana nelle Marche, grazie all’intervento di un grosso San Bernardo. Secondo una prima ricostruzione - così come si legge in un articolo pubblicato su ilrestodelcarlino.it - i malviventi sarebbero entrati da una porta secondaria, per poi narcotizzare i due cani che i proprietari dell’azienda tengono nel giardino e all’interno della struttura. Solo che uno di loro, Natan il San Bernardo, è riuscito a riprendersi dallo stordimento dell’avvelenamento, mettendosi subito ad abbaiare e a rivoltarsi contro gli intrusi. Spaventati, questi - che avevano iniziato a cercare nei cassetti - hanno così preferito darsela a gambe, mandando all’aria il loro losco progetto. Nel frattempo i titolari dell’azienda, che vivono al primo piano dell’edificio e stavano dormendo, sentito abbaiare il cane, si sono alzati, sono scesi di corsa, ma giunti in laboratorio hanno potuto costatare solo che i ladri avevano provato a entrare negli uffici, senza riuscire a prendere nulla, grazie proprio all’intervento di Natan. Adesso il grosso San Bernardo è ritenuto da tutti un vero eroe a quattro zampe. Meglio di un qualsiasi altro e costoso antifurto. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo