Sassari, cagnolino torturato con il fuoco: è caccia ai colpevoli

Sassari, cagnolino torturato con il fuoco: è caccia ai colpevoli
Autore:
Cani.com
03 Aprile 2019

È stato legato, torturato con il fuoco e poi gettato via sul bordo di una strada. È una storia di maltrattamento orribile quella che vede protagonista un meticcio di piccola taglia, ritrovato qualche giorno fa agonizzante nelle campagne di Monte Bianchinu, a Sassari. Ad accorgersi del povero quattro zampe è stata una donna residente in zona, che ha portato il cane al comando della Polizia locale, dove è stato richiesto l’intervento del Taxi Dog per il trasferimento urgente in clinica. Il quadrupede si trova in pessime condizioni, anche se sta rispondendo bene alle cure dei medici. Adesso è caccia agli autori di questo scellerato gesto.

Sassari, cagnolino torturato con il fuoco: è caccia ai colpevoli

Fuego, così è stato ribattezzato il malcapitato a quattro zampe, ha riportato ustioni di secondo e terzo grado in diverse parti del corpo: il muso è bruciacchiato, come anche le labbra, inoltre non ha più né i baffi né le ciglia, gli occhi sono lesionati e le orecchie abbrustolite. Per alcuni giorni dovrà rimanere in clinica per accertarne le reali condizioni di salute. Ma per fortuna, diversamente da come pensato all'inizio, non rischia di perdere per sempre la vista. La Polizia locale ha avviato le indagini per riuscire a identificare i colpevoli. Il destino del cagnetto invece, se non troverà una famiglia che voglia adottarlo, sarà in canile.

 

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo