Se si ha paura dei cani è colpa soprattutto dei genitori: lo rivela uno studio

Se si ha paura dei cani è colpa soprattutto dei genitori: lo rivela uno studio
Autore:
Cani.com
22 Agosto 2014

I comportamenti sbagliati dei propri genitori possono influenzare non di poco il rapporto che in futuro s’istaurerà con gli animali. In particolare, stando a uno studio americano condotto dall’Università della California e pubblicato recentemente sul Canadian Veterinari Journal, i motivi per cui una persona può provare paura dei cani possono essere diversi, dal trauma all’ignoranza o stupidità, ma questo timore va attribuito per il 75% ai genitori - in prima linea alle madri - che molto spesso con il loro modo di fare trasmettano ai loro figli una vera e propria fobia per i quattro zampe o, comunque, un’esagerata prevenzione nei loro confronti. In diversi casi accade, quindi, che la famiglia della persona che ha paura tenda a proteggerla favorendo ancora di più il problema, senza tener conto che la fobia stessa è un modo per richiamare l’attenzione. Una prova di ciò è data dal fatto che, nel momento in cui non si presta più attenzione a tal sensazione, la fobia per i cani inizia a sparire. Ecco così spiegato perché spesso i proprietari di cani si ritrovano ad assistere a scene di persone che, alla vista del loro beniamino peloso, cambiano immediatamente marciapiede per evitare di passargli accanto o mostrano facce stravolte e terrorizzate accompagnate da mugugni di vero sdegno per i nostri amici a quattro zampe. Infine, sempre secondo lo studio - così come si apprende da un articolo pubblicato su imattino.it - solo nella restante minoritaria percentuale è possibile rintracciare un reale evento scatenante, come un incontro troppo ravvicinato con un cane poco socializzato, perché una persona sviluppi poi una vera e propria fobia verso i cani. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo