Susana, la dottoressa indonesiana che ha salvato più di mille cani e gatti randagi

Susana, la dottoressa indonesiana che ha salvato più di mille cani e gatti randagi
Autore:
Cani.com
24 Giugno 2020

Mamma di due figli e medico di professione, in questo momento impegnata nella lotta contro il Coronavirus nel laboratorio di un ospedale indonesiano, Susana Somali, 55 anni, nella vita ha salvato più di mille tra cani e gatti randagi e abbandonati. Una passione, quella della cura e del salvataggio degli animali in difficoltà, coltivata fin da piccola e che ha trovato una significativa concretizzazione nel 2009, con la fondazione a Jakarta di un rifugio, il Pejaten Animal Shelter, divenuto in poco tempo uno dei più grandi dell’Indonesia.

Susana, la dottoressa indonesiana che ha salvato più di mille cani e gatti randagi

Stando a quanto riportato da channelnewsasia.com, la struttura è sorta su un terreno della famiglia Somali grazie ad una raccolta fondi e già nel primo anno sono stati salvati 70 cani e gatti. Poi, da due soli locali da cui era formata inizialmente, gli spazi sono stati ampliati e oggi ci lavorano 30 persone. “Da quando ho inaugurato il rifugio - racconta Susana - sono passati di qui tra i 1200 e i 1400 animali. Ospito cani abbandonati, vittime di abusi o salvati dal macello, e quattro zampe di proprietari che non possono più mantenerli”. Con la pandemia di Coronavirus ultimamente il numero dei quattro zampe  da salvare è sensibilmente aumentato. Adesso prossimo obiettivo della donna è realizzare un rifugio ancora più grande.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo