Terremoto nel Centro Italia, in azione unità cinofile per cercare i sopravvissuti

Terremoto nel Centro Italia, in azione unità cinofile per cercare i sopravvissuti
Autore:
Cani.com
24 Agosto 2016

Ore di paura per le popolazioni della zona compresa tra Lazio, Umbria e Marche, in seguito alle forti scosse di terremoto che si stanno susseguendo dalle primissime ore del mattino di oggi, arrecando gravi danni - comprese numerose vittime - soprattutto nei paesi di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto. Da tutta Italia in arrivo, tra gli altri aiuti, anche dei cani specializzati  nella ricerca dei dispersi in disastri e calamità naturali.

Stando a quanto riportato su quotidiano.net, la Centrale di Coordinamento nazionale della Protezione Civile avrebbe chiesto ad Areu (Azienda Regionale Emergenza Urgenza) l’invio di due unità cinofila di ricerca persone, accompagnate dai relativi addestratori e dall’equipe sanitaria. La squadra è partita da Milano ed è stata diretta ad Amatrice. Intanto, altri cani affiancati da due tecnici del Soccorso Alpino FVG sono stati  mandati dal Friuli Venezia Giulia verso Accumoli.

Terremoto nel Centro Italia, in azione unità cinofile per cercare i sopravvissuti

Anche il Sud cinofilo sta dando il suo contributo: “La Protezione civile della Regione Calabria, su richiesta del Dipartimento nazionale della Protezione Civile, si è attivata e ha inviato nelle zone colpite dal sisma delle unità cinofile, cani molecolari, e - spiega Carlo Tansi, responsabile della Protezione Civile calabrese - tre mezzi speciali Usar specializzati per la ricerca e il recupero di persone sotto le macerie”. Probabilmente nelle prossime ore arriveranno altri cani di questo tipo da altre parti d'Italia.

L’Oipa (Organizzazione Internazionale Protezione Animali), come fa sapere sulla sua pagina Fb, si sta, invece, muovendo per supportare il recupero e il salvataggio degli animali  colpiti dal sisma: molti risultano vaganti  sul territorio e altri intrappolati in seguito al crollo di stalle e ricoveri. Attive già le raccolte di aiuti concreti presso le sezioni locali di Ancona, Ascoli Piceno e Viterbo. Nei prossimi giorni, quando il quadro delle varie emergenze sarà più definito, verranno forniti più dettagli. In azione, anche, altre associazioni animaliste, come Enpa e Lav. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo