Tre milioni di cani a rischio nella "civile" Europa

Tre milioni di cani a rischio nella "civile" Europa
15 Aprile 2011

In Europa tre milioni di cani rischiamo di essere soppressi entro la fine del 2011. In Romania, se il parlamento approverà la nuova legge che prevede la morte di tutti i randagi malati, ma non solo. Oltre alla Romania anche la Spagna è nota per le decine di migliaia di cani che vengono uccisi sistematicamente con l'eutanasia nelle Perreras. Ma vi sono anche altre situazioni meno note, che avvengono in altri paesi europei dove i cani vengono utilizzati sia per la caccia agli squali che per altre pratiche che ne mettono a repentaglio la vita. Per capire la portata e l'ampiezza del fenomeno occorre ricordare che in Europa i cani randagi sono stimati tra i 6 e gli 8 milioni di esemplari. Una vera e propria strage dei cani quella che si prospetta in Europa se dovesse passare la legge del parlamento romeno, e l’Aidaa torna a proporre la sterilizzazione obbligatoria come unico mezzo per il controllo demografico del randagismo canino.

VOTO DEGLI UTENTI

TAGS

Commenta l' articolo