Tubby, il cane che aiuta l’ambiente raccogliendo le bottiglie di plastica

Tubby, il cane che aiuta l’ambiente raccogliendo le bottiglie di plastica
Autore:
Cani.com
02 Aprile 2013

Ѐ entrato nel Guinness dei primati per aver raccolto più di venticinquemila bottiglie di plastica PET in sei anni. Ad aver raggiunto tale risultato non è una persona, bensì un meraviglioso e intelligentissimo quattro zampe, precisamente un Labrador Retriver di nome Tubby che vive in Galles. A dare notizia di questo vero e proprio record è - si legge in un articolo pubblicato sulla pagina dedicata al mondo animale de lastampa.it, ovvero La Zampa - il magazine on line “In a Bottle”, sensibile ai temi dell’ambiente e delle risorse naturali. Secondo Craig Glenday, patron del libro del Guinness, «abbiamo una squadra perennemente immersa nel mondo dell’informazione per cogliere tutte le stranezze e le curiosità del mondo. Ci siamo imbattuti nella storia di Tubby - riporta il magazine on line - e ci è sembrato giusto tributargli questo riconoscimento. È una storia che sicuramente insegnerà e sarà fonte di ispirazione per gli adulti e i bambini». Questo quattro zampe, infatti, sta dando una lezione di ecologia a tutti coloro che pensano che riciclare sia faticoso o scocciante, dimostrandogli invece come possa essere un’attività divertente. Per Tubby è come se fosse un gioco. Visto la razza cui appartiene - che si potrebbe tradurre come Labrador da riporto - non dovrebbe stupire l’estrema efficienza di questo cane nell’individuare le bottiglie da riciclare, che puntualmente riporta alla sua proprietaria Sandra Gilmore. Il suo sistema - si racconta nell’articolo su “In a Bottle”, come si continua a leggere su lastampa.it - «è semplicissimo: una volta identificata la bottiglia di plastica, l’accartoccia con i denti la consegna alla sua proprietaria, che ricicla il vuoto. Una metodologia semplice ed efficace che serve di insegnamento a quanti reputano la buona abitudine del riciclo qualcosa di scocciante e difficoltoso. Riciclare, infatti, può facilmente trasformarsi in un divertente gioco». Un vero e proprio eroe del riciclo, un “cane ecologico” - si legge su ecoo.it - attento alla salvaguardia dell’ambiente. La sua opera è molto importante e, se tutti noi la seguissimo, sicuramente vivremmo in un mondo migliore e più pulito. Per questo motivo, il comportamento di questo amico a quattro zampe potrebbe servire da monito a impegnarci di più affinché si tuteli maggiormente il pianeta in cui abitiamo. D’altronde, procedere con la raccolta differenziata, evitare gli sprechi e riutilizzare i materiali - come la plastica - che possono tornarci utili è un buon punto di partenza per raggiungere tale obiettivo.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo