Un nuovo canile in Romania grazie all’attore Mickey Rourke

Un nuovo canile in Romania grazie all’attore Mickey Rourke
Autore:
Cani.com
24 Maggio 2012

Purtroppo la Romania è ben nota per il problema dei cani randagi che si aggirano per strada, assieme anche a quello del commercio clandestino verso gli altri Paesi Europei. Ed è così che, toccato nella sua sensibilità, l’attore Mickey Rourke, negli ultimi tempi tornato alla ribalta grazie al film “The Wrestler”, ha deciso di fare qualcosa di davvero concreto per questi sfortunati trovatelli a quattro zampe. Ѐ l’esempio di come spesso le grandi star decidano di dedicare il proprio tempo (e soprattutto i propri soldi!) a qualcosa di socialmente utile, e non solamente ad agi e capricci. Precisamente, l’attore statunitense ha deciso di conquistare un terreno a Bucarest, in modo da far costruire in esso un nuovo grande canile. Secondo quanto riportato dal portale tuttogreen.it, il suo nobile proposito avrebbe preso vita durante le riprese del film “Dead in Tombstone”, girato per l’appunto nella capitale romena. Rourke ha avuto, così, la possibilità di constatare di persona le difficili condizioni in cui riversano i numerosi randagi della città, decidendo di dare loro una mano d’aiuto. Acquistato il terreno, ha investito di tasca sua 250 mila euro e ha pure dato vita a una raccolta fondi, in modo da poter raggiungere un milione e mezzo di euro e realizzare un’ottima struttura, che sia il più possibile efficiente. Per evitare che qualcuno, come sempre, possa speculare su quest’iniziativa e possa approfittarsi della fama di un attore noto come il suo, Mickey Rourke ha assicurato che sarà il più possibile presente nella struttura. Inoltre, per la realizzazione e la manutenzione del canile ha ingaggiato alcune persone del luogo, così da creare impiego. Nel progetto sono stati tirati in ballo, anche, due veterinari: Mircea Zeta e Corneliu Simion. Nonostante il gesto di solidarietà nei confronti degli amici a quattro zampe rumeni, all’attore di fama internazionale non sono tardate ad arrivare le critiche. Ciò che gli viene contestato è l’aver lasciato il Paese ancora prima che s’iniziasse a costruire il canile. In particolare, sarebbe stato accusato di utilizzare questo lodevole progetto per farsi solo pubblicità. A sostegno di questa tesi anche un altro particolare: a quanto pare Rourke avrebbe dichiarato di essersi particolarmente affezionato a un cane di nome Foxy, la sua intenzione era quella di prenderlo con sé, così da poter aver cura di lui. L’attore è andato via, ritornando alla sua vita di sempre. Il povero quattro zampe, invece, sembra essere rimasto in Romania.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo