Una vita intera trascorsa al buio in gabbia: cagnolina salvata

Una vita intera trascorsa al buio in gabbia: cagnolina salvata
Autore:
Cani.com
23 Maggio 2017

B.B. è una minuscola cagnolina di razza Barboncino Toy, salvata dall’associazione animalista Humane Society of the United States da un allevamento illegale portato avanti all’interno della cantina di un’abitazione del North Carolina.

La sua è una storia di sfruttamento e maltrattamento che purtroppo accomuna moltissimi altri cani, vittime del cosiddetto fenomeno “puppy mill” (fabbrica di cuccioli), attività completamente illecita che - senza alcuna sensibilità nei riguardi di questi poveri quadrupedi, quasi sempre femmine - frutta molti soldi a chi la esercita.

Una vita intera trascorsa al buio in gabbia: cagnolina salvata

B.B. è rimasta chiusa in una gabbia di ferro di ridottissime dimensioni e perlopiù al buio per una vita intera. Unico scopo: partorire cuccioli, in un susseguirsi continuo di gravidanze. Tutto questo senza la possibilità di muoversi, di andare fuori per passeggiare, senza ricevere le cure e l’alimentazione più adeguate. Una vera prigione, nella quale la cagnetta sarebbe potuta marcire, assieme ad altri compagni di sventura, se non fosse intervenuta la Humane Society.

B.B. spiccava tra tutti per la sua taglia davvero molto piccola. Deperita, visibilmente spaventata e con il pelo tutto sporco e arruffato, è stata condotta presso il Cabarrus Animal Hospital, dove poi è stata adottata dalla receptionist Brenda Tortoreo. Grazie alla donna, la Barboncina ha potuto conoscere l’erba, il sole, il mondo esterno e cosa vuol dire essere amati e protetti. Pian piano - così come si legge su greenstyle.it e nella pagina Fb dell'associazione animalista americana - si sta lasciando alle spalle paure e tormenti, per godersi la sua seconda nuova vita.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo