Uno studio: “La dimensione del cervello determina l'intelligenza del cane”

Uno studio: “La dimensione del cervello determina l'intelligenza del cane”
Autore:
Cani.com
31 Gennaio 2019

Le dimensioni del cervello influenzerebbero sulle capacità cognitive di Fido. È quanto emerso da un nuovo studio, condotto da alcuni ricercatori dell’Università dell’Arizona e pubblicato sulla rivista scientifica Animal Cognition, che ha preso in esame i dati provenienti da più di 7 mila cani domestici, appartenenti a 74 razze differenti. I quadrupedi sono stati sottoposti a diverse condizioni, come ad esempio il gioco, e poi valutati tramite dei questionari dai loro stessi proprietari.

Uno studio: “La dimensione del cervello determina l'intelligenza del cane”

Stando alla ricerca, quindi, i pelosi con una stazza maggiore e, di consgeuenza, con un cervello più grande riuscirebbero a raggiungere performance migliori nei compiti cognitivi rispetto - si legge su greenstyle.it - alle razze più piccole. Ciò, invece, non avrebbe alcuna infuenza sulle capacità sociali e ambientali. In particolare, i quadrupedi con un cervello più grande sembra godano di una migliore memoria a breve termine, di un maggior autocontrollo e, anche, di una più accurata intelligenza spaziale. “Crediamo - fanno sapere gli studiosi, commentando i risultati degli esperimenti condotti sui primi due apsetti - che si tratti di una condizione legata ad altro, sia che si tratti del numero di neuroni che della modalità di interconnessione fra questi neuroni. Non vi sono certezze al momento”.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo