Uno studio rivela: “Cani come meteorologi”

Uno studio rivela: “Cani come meteorologi”
Autore:
Cani.com
12 Novembre 2012

I nostri amici a quattro zampe, come pure parecchi altri animali, mostrano da sempre una spiccata sensibilità, ad esempio, nel percepire gli stati d’animo e i malumori dell’essere umano. Questo si sa. La leggenda vuole, anche, che i cani sappiano predire eventi terribili come i terremoti o, più semplicemente, siano in grado sfuggire a un acquazzone in arrivo. Adesso, l’ipotesi che i nostri amati pets siano capaci di anticipare le condizioni atmosferiche potrebbe non rimanere tale, ma trovare una vaga conferma scientifica in uno studio americano, secondo cui i cani avrebbero «un barometro interno che è notevole». D’altra parte, a volte è capitato di vedere quattro zampe comportarsi stranamente proprio poco prima che scoppiasse un temporale o mostrare un umore migliore in concomitanza col l’arrivo del bel tempo. Finora ne è mancata la certezza, ma questa nuova ricerca potrebbe finalmente confermare le motivazioni alla base dei loro "strani" comportamenti. Secondo Brian Underwood, ricercatore di Biologia al College of Environmental Science and Forestry (SUNY ESF) - la più antica istituzione negli Stati Uniti che si concentra sullo studio dell’ambiente - gli animali possono predire con largo anticipo il meteo. Ciò sarebbe dovuto, secondo quanto riportato in un articolo pubblicato pets.greenstyle.it, alla presenza, soprattutto negli amici a quattro zampe, di strutture biologiche in grado di anticipare il clima sia nel breve sia nel lungo periodo: «Credo vi sia della probabile verità, un minimo, sulla loro capacità di predire il meteo. Molti animali, ad esempio, presentano sul capo - spiega lo studioso - un’apposita ghiandola che tiene traccia dell’esposizione al sole». Questo sistema di verifica della durata e della temperatura della luce solare funzionerebbe come una sorta di campanello d’allarme: grazie a questo sensore biologico, infatti, gli animali riescono a comprendere in che stagione si trovino per regolare così la crescita e la perdita del loro manto. Un processo particolare, che andrebbe a coinvolgere non solo gli aspetti fisiologici degli amati quadrupedi, ma che determinerebbe in loro pure precise reazioni psicologiche. Così capita che i cani cambino umore anticipatamente in correlazione al cambio delle stagioni o di un semplice tempaccio. Ovviamente questi animali non sono capaci di predire condizioni atmosferiche e temperature con cadenza giornaliera, ma più che altro cambiamenti di medio periodo. Tuttavia, nonostante l’assenza di una precisione oraria, i cani non sembrano affatto mancare una previsione, a differenza della meteorologia ufficiale. Occhio d’ora in poi, quindi, all’umore del proprio quattro zampe.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo