Vanno in vacanza e lasciano morire il cane in giardino: scatta la denuncia di Earth

Vanno in vacanza e lasciano morire il cane in giardino: scatta la denuncia di Earth
Autore:
Cani.com
17 Agosto 2012

Sotto il sole torrido e senza né acqua né cibo. Così hanno lasciato il loro cane nel giardino di casa, ma non era la prima volta. Per anni questo povero quattro zampe è stato lasciato tutto il giorno da solo e senza riparo, sia che nevicasse sia che facesse tanto caldo, fino a quando l’altro giorno non è morto. «Non ne potevano più i condomini di un palazzo di via Virginia, nel quartiere romano dell’Alberone. Erano oramai anni che - racconta l'associazione Earth, che ha sporto denuncia - guardavano dall’alto la sofferenza di quel grosso cane». Per lui mai alcuna attenzione e cura, anzi spesso rimaneva senza niente da mangiare e da bere, «tanto che i condomini gli lanciavano gli avanzi dai balconi per nutrirlo. Da alcuni mesi poi - si legge in un articolo del Corriere della Sera - il cane si era anche ammalato e l’artrite non gli permetteva di muoversi bene, ma nemmeno questo ha indotto i proprietari a prendersi cura di lui, e così sono partiti per le vacanze estive». I condomini hanno provveduto a calare dall’alto del cibo per lui, ma dopo quattro giorni dalla partenza dei padroni è successo l’irrimediabile: «I vicini - raccontano dall’associazione animalista che ha preso a cuore il caso di questo povero peloso - hanno visto del sangue colare da una zampa ferita e che il cane nonostante gli sforzi non riusciva a mettersi in piedi, hanno chiamato lo 060606, che gestisce la campagna estiva di protezione degli animali e ha inoltrato la telefonata all’ufficio legale di Earth». Subito la presidente dell’associazione, Valentina Coppola, ha richiesto «un intervento urgente e congiunto dei vigili e della Asl poiché bisognava entrare in una proprietà privata». Niente da fare, alla fine si è dovuto procedere con la soppressione del povero cane, ormai in condizioni troppo gravi. Intanto, però, Earth ha depositato in procura una denuncia per maltrattamento di animale e ha annunciato che si costituirà parte civile nel processo a carico dei proprietari. «Questo cane - dichiara la presidente dell’associazione animalista - è vissuto senza mai conoscere l’affetto di una famiglia, ma non permetteremo che anche la sua morte passi sotto». Quella di questo innocente a quattro zampe è una storia tristissima, l’ennesimo episodio di abbandono e maltrattamento di animali, che fa tanto pensare alla superficialità con cui alcune persone decidano di prendere con sé un cane, senza poi volersene prendere minimamente cura.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo