Centenaria lascia tutti i suoi averi per realizzare un canile

Centenaria lascia tutti i suoi averi per realizzare un canile
Autore:
Cani.com
17 Febbraio 2021

Un gesto di grande generosità quello compiuto da una donna di 99 anni che, morta lo scorso autunno a Prato, ha lasciato la sua eredità milionaria al Comune della sua città, per realizzare un nuovo canile ma anche per migliorare la struttura per anziani Santa Caterina de’ Ricci.

Stando a quanto riportato da notiziediprato.it, Nuda Mazzanti - questo il nome della centenaria - era vedova e non aveva erediti diretti, l’unica figlia era morta pochi anni fa a soli 56 anni. Da qui la decisione, anche in considerazione dell’amore che la figlia provava per i cani, di lasciare parte della sua liquidità di 134 mila euro e i suoi titoli dal valore di 787 mila euro (la donna era inoltre comproprietaria di vari immobili e terreni) per la realizzazione di una nuova struttura comunale in cui prendersi cura dei quattro zampe in difficoltà.

Centenaria lascia tutti i suoi averi per realizzare un canile

Stesso generosa decisione è stata presa, poco tempo fa, da un anziano salsese di oltre 80 anni, Italo Copelli, che nel suo testamento ha disposta di lasciare in eredità al Comune di Fidenza, per interventi presso il canile municipale, ben 94.655 euro. È davvero significativo quanto talvolta sia così grande l’amore per i cani, tanto da voler lasciare loro tutto ciò che si possiede per garantirgli una vita migliore, proprio come fossero dei cari familiari.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo