Cucciolo cade in una pozza di bitume: ecco il video del salvataggio

Cucciolo cade in una pozza di bitume: ecco il video del salvataggio
Autore:
Cani.com
23 Giugno 2015

Sarebbe sicuramente morto, “imprigionato” com’era in una pozza di bitume. Invece, un randagino di tre mesi è stato notato - sul ciglio di una strada indiana e tra l’indifferenza della gente - da un ragazzo e, quindi, salvato da alcuni volontari dell’associazione animalista Animal Aid Unlimited.

Cucciolo cade in una pozza di bitume: ecco il video del salvataggio

Ci sono voluti - si apprende da un articolo pubblicato su onegreenplanet.org - ben quattro bagni con sapone speciale (vedi il video) per liberare il cucciolo dalla “prigione nera” e restituirlo a una vita nuova. Ora, come si può vedere dal filmato che racconta la sua disavventura, è ritornato a muoversi liberamente e, gioioso, dimostra tutta la sua gratitudine.

Non è la prima volta che si legge di cani che rimangono intrappolati in sostanze che ne inibiscono il movimento. Qualche tempo fa, ad esempio, nello Utah un cagnetto è stato tratto in salvo da una fossa ricolma di catrame, grazie all’aiuto di un gruppo di turisti, che le hanno sperimentate davvero tutte per non lasciare morire in quel modo il povero malcapitato a quattro zampe. Una volta tirato fuori, il cane è stato poi trattato per circa otto ore, lavato e rasato per liberare la cute da ben 18 chili di catrame. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo