In Lombardia sempre più cani in ufficio

In Lombardia sempre più cani in ufficio
Autore:
Cani.com
23 Novembre 2021

Dal Comune di Milano a quello di Crema, in Lombardia, sono sempre di più gli uffici pubblici che aprono le porte ai nostri amici a quattro zampe. Ovviamente tutto questo dietro il rispetto di regole riguardanti taglia e peso. Si tratta di una pratica che, a detta sia di chi la sta sperimentando sia di diversi studi scientifici, porta grandi benefici non solo ai proprietari ma anche ai colleghi con cui viene condiviso il luogo di lavoro.

In Lombardia sempre più cani in ufficio

Stando a quanto riportato da milano.repubblica.it, la sperimentazione più recente avviata in Lombardia è quella del Comune di Crema, dove ha avuto il via il primo ottobre e durerà un anno: "Ad oggi - spiega il sindaco Stefania Bonaldi - i cani che frequentano gli uffici sono 4 e non si sono verificate criticità”. Anche il Comune di Milano è frequentato da cani, Chira e Masha, mentre negli uffici del Comune di Rozzano abitano stabilmente Cris e Major, due gatti adottati dall’amministrazione. Qui si accolgono saltuariamente anche i cani di due dipendenti. Ogni ente, affinché avvenga l’ingresso degli animali in ufficio, stabilisce dei requisiti. In genere, devono essere in regola con le vaccinazioni e di taglia media, mentre il proprietario deve avere con sé la museruola. Inoltre è necessaria l’autorizzazione concessa dal dirigente del singolo ufficio, incaricato di verificare che i colleghi gradiscano la presenza.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo