Per vendetta uccide il cagnetto della ex fidanzata e glielo fa mangiare a cena

Per vendetta uccide il cagnetto della ex fidanzata e glielo fa mangiare a cena
Autore:
Cani.com
15 Settembre 2014

È una vendetta orribile quella riservata a una giovane californiana dal suo ex fidanzato, lasciato dopo aver vissuto con lui una relazione piuttosto tormentata e, alla fine, anche violenta: l’uomo ha pensato bene, infatti, di ucciderle il cane (un piccolo Pomerania di nome Bear), di farlo a fettine, di cuocerlo e dopo di farglielo mangiare. Questo durante una cena esotica organizzata per farle credere di volersi fare perdonare. Il giorno dopo, il 34enne Ryan Watenpaugh avrebbe - si apprende da un articolo pubblicato su ilmessaggero.it - mandato alla ex fidanzata una serie di messaggini dal contenuto per nulla piacevole: “Ti è piaciuto il sapore del tuo cane? A me sembrava più saporito con la salsa da barbecue, con quelle brioche hawaiiane... A proposito, quel che avanza lo puoi seppellire... Il sorriso sul mio volto mentre leggi queste frasi è senza prezzo”. E come se non bastasse, trascorsi altri due giorni, l’uomo avrebbe lasciato davanti alla porta di casa della ragazza due zampette del povero quattro zampe, assieme a un biglietto dal contenuto carico di odio. È una storia che lascia basiti e increduli. Anche il sergente della polizia Todd Cogle, che si è occupato del caso, ha confessato in tv di essere rimasto senza parole: “Questo è un caso davvero inusuale. Mai visto prima. Velenoso”. L’uomo è stato arrestato. Su di lui gravano adesso le accuse di violenza domestica, crudeltà verso gli animali e atti persecutori. Ammesso di aver depositato due zampette davanti alla porta di casa della ex fidanzata e di averle mandato i messaggini e scritto biglietto, Watenpaugh sostiene, però, di essersi trattato solo di uno scherzo, anche se non è riuscito a spiegare alla polizia la provenienza dei due arti. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo