I love shopping... per il cucciolo

I love shopping... per il cucciolo
18 Marzo 2013

Quando si porta a casa un cucciolo, soprattutto se è il primo della propria vita, si ha bisogno di un corredo per partire nella grande e bella avventura della convivenza.

Sottolineo “per partire”, perché poi molte cose verranno acquistate nel tempo, man mano che si conoscerà il proprio compagno, quando le sue esigenze verranno fuori.

È ovvio che ci sono necessità particolari e diverse anche a seconda dell’età del cane, della razza, e dello stile di vita, da decidersi caso per caso. Di seguito vi illustrerò ciò che è, invece, indispensabile per ogni cucciolo:

- un collarino o una pettorina con relativo guinzaglio, a voi la scelta se prendere uno o l’altro, l’importante che siano del tipo corretto. Non consiglio qualcosa di costoso perché il cucciolo cresce, anzi lievita, a vista d’occhio, quindi spesso dopo alcune settimane o al massimo un paio di mesi (a seconda della futura taglia del vostro amico), dovrete ricomprare il corredino per la passeggiata. Inoltre, può capitare che possa rosicchiarvi il guinzaglio o la pettorina;

- due ciotole, una per la pappa e una per l’acqua: consiglio di prenderle già di una misura che possa andare bene anche da adulto, così da non spendere soldi inutilmente. Sconsiglio la plastica sia perché trattiene di più odori ed è meno igienizzabile, sia perché se lasciata a disposizione può facilmente essere rosicchiata. Quindi meglio acciaio o ceramica;

- una cuccia. Se il cane dormirà all’esterno, scegliete una che sia ben isolata e rialzata (se non lo fosse rialzatela voi). All'interno metterete qualcosa di morbido come vecchie lenzuola. Se il cucciolo dorme in casa, prendete una cuccia che non possa essere rosicchiata dai dentini aguzzi, soprattutto finché non lo conoscete bene. Ci sono dei cuccioli che non sono soliti mordicchiare la cuccia, in quel caso poi potete prenderne anche una imbottita. Come inizio vi consiglio una cuccia di quelle in plastica, tipo vasca, in cui magari mettere una copertina o qualcosa che può essere difficilmente fatta in mille pezzi. Sconsiglio di prendere sin da subito una cuccia o un cuscino con l’imbottitura: oltre a distruggere una cosa appena comperata, l’interno può essere molto pericoloso per il piccolo se ingerito;

-  qualcosa da rosicchiare che soddisfi il suo bisogno di mordicchiare, bisogno naturale di un cucciolo sia per la sua fase esplorativa con la bocca, sia perché i dentini in crescita danno fastidio, fanno male. Il bisogno di rosicchiare si farà sentire su qualcos’altro se il piccolo non ha possibilità di sfogarsi con qualcosa di adatto. Esempi di oggetti idonei allo scopo sono: ossi di pelle di bufalo, ossi di nylon ingeribili (tipo nylabone), giochi in corda, eccetera;

-  dei giochini come corde, palline, giochi per il tira e molla eccetera. Man mano che conoscerete il cucciolo scoprirete cosa gli piace e cosa no. Fate sempre attenzione che non mandi giù parti di gioco. Consiglio di lasciare a disposizione giochi sicuri tipo corde e kong (giochi di gomma durissimi e resistentissimo) e di mettere via giochi meno resistenti in vostra assenza. Questo per ragioni di sicurezza, inoltre giocare insieme al cane rafforza il vostro legame. I giochi riempibili di cibo, come quelli della Kong, sono perfetti per i cuccioli: impiegano tempo a tirar fuori il cibo, questo li distrae e li tiene impegnati evitando che si annoino o scivolino in particolari ansie in assenza del proprietario;

-  non dimentichiamoci degli antiparassitari, soprattutto se il cucciolo arriva nel periodo compreso tra marzo e novembre. Qui consiglio di rivolgervi al veterinario o al negoziante di fiducia per avere il suggerimento giusto;

-  non va dimenticata neanche la cura del pelo: qualunque sia il tipo di pelo il vostro cagnolino avrà necessità di cure, alcuni di più altri di meno. Vi consiglio di iniziare sin da subito ad abituare il nuovo arrivato a essere spazzolato, a lasciarsi pulire, a farsi guardare nelle orecchie, eccetera. Anche se vi sembra che non ne abbia bisogno, con calma e gentilezza abituatelo a queste operazioni. Per la scelta della spazzola e dell’attrezzatura giusta per la cura del pelo del vostro cucciolo rivolgetevi al negoziante, all’allevatore o al toelettatore;

- il recinto per cuccioli è un oggetto a utilissimo, che però pochi proprietari conoscono e utilizzano. Mi trovo spesso a consigliarlo, ma il cliente non ne capisce l’utilità e non lo acquista. Il recinto è invece una delle cose più utili: potete lasciare il piccolo all'interno quando non ci siete o non avete tempo per osservare cosa fa ed evitare che combini guai e che possa farsi male; quando arrivano ospiti e volete evitare che per tutto il tempo vi saltelli intorno; per tenerlo a riposo se si dovesse far male, eccetera. Abituatelo gradualmente (in pochi giorni si abitua) e fate sì che sia per lui la sua tana. Lasciategli a disposizione nel recinto acqua, un paio di giochi resistenti e un giaciglio su cui dormire, e un ossetto;

-  un altro oggetto molto importante è il trasportino o kennel, all’interno del quale il cane in macchina viaggia nella maniera più sicura possibile. Con il trasportino evitate di sporcare la macchina e di veder schizzare fuori il cane non appena aprite la portiera. Il kennel è poi una tana sicura e confortevole che potrete portare ovunque andiate. Potete anche utilizzarlo in casa come cuccia (con o senza recintino). Vi consiglio di prenderlo già della misura del cane da adulto in modo da non dover ripetere la spesa dopo pochi mesi…all’inizio sarà un pochino grande per lui, ma vedrete che presto lo riempirà tutto!

 

Cinzia Torta

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo