twitter fb rss

Cane di razza: Cane Corso

Descrizione: 

Il Corso è un cane da guardia, da difesa, da polizia e da inseguimento; è il discendente diretto dell’antico molosso romano. Anticamente presente in tutta Italia, è rimasto soltanto nelle Puglie e nelle regioni limitrofe di questa zona dell’Italia meridionale. Il suo nome deriva dal latino “cohors" (spazio chiuso, corte, cortile), e significa quindi “protettore, guardiano di fattorie”. Morfologicamente, è un po’ più lungo che alto, e la lunghezza della testa raggiunge il 36% dell’altezza al garrese.
Guardiano della proprietà, della famiglia e del bestiame, in passato veniva impiegato per sorvegliare le mandrie e per la caccia agli ungulati. 

CONDIVIDI

Cane Corso cucciolo

Cane Corso Cucciolo

Nazionalità: 

Italia.

Origine: 

Il Cane corso è un discendente del "Canis Pugnax" di origine romane, un molosso utilizzato principalmente per la caccia. L'etimologia del nome "corso" non è chiara. Alcuni ritengono che la parola tragga origine dal latino 'cohors' che significa protettore, guardia, metre altri ritengono che il nome derivi dal greco 'kortos' che significa cortile, altri ancora attribuiscono l'etimologia ad un'antica parola celtica che indicava la forza.

Cane Corso Adulto

Cane Corso Adulto

Carattere: 

Il Cane Corso è un cane fiero, sincero, fedele e intelligente. E' sicuramente un lavoratore instancabile, facilmente addestrabile, docile con i bambini ma impeccabile in ogni situazione, anche estrema. Il fatto che sia docile con i bambini non comporta il fatto che non sia un grande combattente.

Standard di Razza: 

ASPETTO GENERALE
Cane dalla taglia da media a grande (in francese = un cane dalla taglia piuttosto grande), solido e vigoroso pur restando elegante.
I suoi contorni netti rivelano una muscolatura potente.

PROPORZIONI IMPORTANTI
Poco più lungo che alto. La lunghezza della testa raggiunge il 36% dell’altezza al garrese.

COMPORTAMENTO / CARATTERE
Guardiano della proprietà, della famiglia e del bestiame, (in inglese e in spagnolo anche: estremamente agile e responsabile); lo si utilizzava nel passato per sorvegliare il bestiame e per la caccia alla grossa selvaggina.

TESTA
Larga, tipicamente molossoide, con una leggera convergenza degli assi longitudinali superiori del cranio e del muso.
REGIONE DEL CRANIO: cranio largo; la sua larghezza al livello delle arcate zigomatiche è uguale o supera la sua lunghezza.
La sua parte anteriore convessa ( in spagnolo = leggermente convessa) si appiattisce abbastanza dalla fronte all’occipite.
Si distingue un solco frontale mediano. Stop marcato.
REGIONE DEL MUSO: tartufo nero e voluminoso con grandi narici ben aperte.
È posizionato sullo stesso piano della canna nasale.
Muso forte, quadrato, sensibilmente più corto del cranio, in un rapporto di circa 1 a 2 ; la faccia anteriore del muso è piatta; le sue facce laterali sono parallele, il muso è largo quanto lungo.
Di profilo, la canna nasale è diritta.
Le labbra superiori, moderatamente pendenti, ricoprono la mascella inferiore di modo che sono loro a determinare il profilo inferiore del muso.
Mascelle/Denti: le mascelle sono molto larghe e spesse con delle branche mandibolari curve.
La dentatura mostra un leggero prognatismo inferiore.
La chiusura a tenaglia è ammessa, ma non ricercata.
Occhi sono di media grandezza, leggermente affioranti; si avvicinano alla forma ovale e guardano direttamente in avanti (in francese = sono posizionati frontalmente). Le palpebre sono ben aderenti al globo oculare.
L’iride è il più scuro possibile in armonia col colore del mantello.
Lo sguardo è vivace e attento.
Orecchi triangolari, pendenti, larghi all’inserzione che è molto al di sopra delle arcate zigomatiche. Sono spesso raccorciati a forma di triangolo equilatero.

COLLO
Robusto, muscoloso, lungo quanto la testa.

CORPO
Un po’ più lungo dell’altezza al garrese.
Il corpo è solidamente costruito, senza essere tozzo.
Garrese pronunciato, è più alto della groppa.
Dorso diritto, molto muscoloso e fermo.
Rene corto e solido.
Groppa lunga e larga, leggermente obliqua.
Torace: ben sviluppato nelle tre dimensioni. Discende fino al livello del gomito.

CODA
Inserita piuttosto alta, molto grossa alla radice.
La si taglia alla quarta vertebra. Quando il cane è in movimento si alza, ma mai in verticale o arrotolata.

ARTI
ANTERIORI: spalla lunga, obliqua, molto muscolosa. Braccio potente Avambraccio diritto e molto robusto Carpo e metacarpo elastici Piede anteriore piede di gatto.
POSTERIORI: coscia lunga, larga; la linea posteriore della coscia è convessa.
Gamba asciutta, non carnosa.
Garretto moderatamente angolato.
Metatarso largo, nervoso.
Piede posteriore un po’ meno compatto dell’anteriore.
Andatura: passo disteso, trotto allungato; l’andatura preferita è il trotto.

PELLE
Abbastanza spessa e piuttosto ben aderente ai tessuti sottocutanei.

MANTELLO/PELO
Corto, brillante e molto fitto con uno strato di sottopelo fine.

COLORE
Nero, grigio piombo, grigio ardesia, grigio chiaro, fulvo chiaro; rosso cervo, fulvo scuro; tigrato (strisce su fondo fulvo o grigio di diverse sfumature).
I soggetti fulvi e tigrati (in spagnolo = i soggetti neri e tigrati) hanno sul muso una maschera nera o grigia, che non deve superare la linea degli occhi.
È ammessa una piccola macchia bianca sul petto, sulla punta dei piedi e sulla canna nasale.

TAGLIA 
Altezza al garrese: Maschi da 64 a 68 cm. Femmine da 60 a 64 cm. Con una tolleranza di 2 cm in più o in meno.
Peso Maschi da 45 a 50 Kg e Femmine da 40 a 45 Kg.

DIFETTI
Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui questo difetto verrà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità e alle sue conseguenze sulla salute e il benessere del cane.

DIFETTI GRAVI 
Assi superiori del cranio e del muso paralleli o troppo convergenti; convergenza delle facce laterali del muso
• Parziale depigmentazione del tartufo
• Chiusura a forbice: prognatismo inferiore accentuato
• Coda ritta verticalmente o ad anello
• Soggetto che, al trotto, costantemente ambia
• Taglia superiore o inferiore ai limiti indicati.
 
DIFETTI ELIMINATORI 
Cani paurosi o aggressivi ( in spagnolo = aggressivi verso il padrone)
• Divergenza degli assi cranio-facciali
• Tartufo totalmente depigmentato
• Canna nasale concava o convessa (montonina)
• Enognatismo
• Depigmentazione parziale o totale delle palpebre; occhi gazzuoli; strabismo
• Anurismo o brachiurismo (coda raccorciata o no)
• Pelo semilungo, raso, con frange
• Qualsiasi colore non previsto dallo standard: grandi macchie bianche .
Qualsiasi cane che presenti in modo netto delle anomalie d’ordine fisico o di comportamento, sarà squalificato.

N.B. I maschi devono presentare due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

Cane Corso

Cane Corso

Utilizzazione: 

Principalmente ed originariamente utilizzato come cane da lavoro, attualmente è usato per la difesa delle persone e dei beni.

Alimentazione: 

L’alimentazione del Cane Corso non rappresenta un particolare problema; nonostante la sua notevole mole, il cane corso non necessita di grandi quantità di cibo; è necessario garantirgli un’alimentazione bilanciata. È possibile somministrargli pasta o riso cotti oppure pane secco, carne leggermente scottata e, eventualmente, integratori vitaminici e minerali. La frequenza dei pasti deve diminuire con l’aumentare dell’età; dal primo al terzo mese è opportuno somministrare 4 pasti; nel periodo che va dai 3 ai 6 mesi il numero dei pasti scenderà a 3; per i successivi dodici mesi i pasti saranno due; passati i diciotto mesi di età sarà possibile somministrare anche un solo pasto giornaliero. Esistono cibi studiati appositamente per la razza che devono essere somministrati tenendo ovviamente conto dello stile di vita del nostro amico; tanto meno il nostro amico è attivo (ma ricordiamoci che il cane corso adora muoversi), tanto più la sua alimentazione dovrà essere leggera.

Cane Corso

Cane Corso

Note: 

Il cane è in via di estinzione e per questo è seguito con molta attenzione.

Tutte le razze di cani:

Cerca e Scopri le Razze

Visualizza tutte le schede di razza

6 Zampe in Vacanza

Cuccioli in vendita

Le migliori foto di cani sul web

Barbone
Rhodesian Ridgeback
Rhodesian Ridgeback