rss fb twitter

Cane di razza: Mastiff (Mastino inglese)

Razza non pericolosa
razza non pericolosa
Razza riconosciuta Enci
razza riconosciuta enci
Categoria Enci:
Cani di tipo pinscher e schnauzer, molossoidi e bovari svizz.
Descrizione: 
Il Mastiff (Mastino inglese) è un cane imponente di massima mole, insieme al San Bernardo possono essere considerate tra le razze più grosse dell'universo canino, molto muscolare e potente di corporatura massiccia larga e profonda, ma, nello stesso tempo proporzionata ed armonica. La sua altezza va dai 75 agli 85 cm per il maschio e dai 70 agli 80 per la femmina. Il suo peso va dai 90 ai 125 kg nei maschi, mentre nelle femmine dai 70 ai 100 kg. I limiti sono solamente convenzionali, in realtà non esistono limiti massimi, perchè nel mastiff è ricercata sempre una grossa mole, l'importante è che siano rispettate le proporzioni. Collo muscoloso, leggermente arcuato e moderatamente lungo. Testa quadrata, muso largo e moderatamente corto con tartufo a narici ampiamenete aperte. Le labbra leggermente pendule, divergono ad angolo ottuso. Gli occhi sono piccoli e di colore nocciola il più scuro possibile. Le orecchie devono essere attaccate alte, piccole e sottili. La Dentatura preferibilmente è a forbice, con prognatismo tollerato fin quando a bocca chiusa non si vedono i denti. Arti con ossatura robusta, anteriori dritti con gomiti paralleli al corpo e metacarpi dritti e posteriori con gambe larghe e muscolari con garretti ben angolati, tutti con piedi grossi, rotondi con dita ben arcuate ed unghie nere. Coda attaccata alta, lunga fino ai garretti o poco oltre, larga alla radice si va assottigliando verso la fine. Mantello a pelo corto e aderente, non sottile alle spalle, al collo e sul dorso. Il colore va dal fulvo champagne molto chiaro, all'albicocca fino ad arrivare al fulvo cervo e tigrato che varia da quello molto scuro fino al tigrato chiaro detto d'oro.
Nazionalità: 
Gran Bretagna.
Origine: 
Antica razza ha svolto nella sua storia svariati compiti: da cane da guerra al fianco dell'uomo, a cane da combattimento in arene contro leoni ed orsi, cane da caccia alla grossa selvaggina fino ad arrivare all'incorruttibile e tanto temuto cane da guardia degli antichi castelli della nobiltà inglese. Il mastiff, presente in Inghilterra prima dell'occupazione romana, discende come tutte le razze molossoidi dall'antico ed ora definitivamente estinto Mastino Tibetano. Dal medioevo era ritenuto il cane dei nobili.
Carattere: 
Cane che eccelle nella guardia, con un carattere estremamente equilibrato, forte e fiero che, a volte lo spinge ad essere testardo. Affettuoso senza diventare mai invadente, calmo e paziente, qualità che ne fanno un ottima compagnia per i bambini. Convive senza problemi con altri animali. Sa essere un ottimo compagno per la famiglia, con la quale è fedele, leale e devoto. Vive tranquillamente in appartamento. Ha un'educazione che si basa sul rispetto reciproco. Non è un grande abbaiatore. Diventa aggressivo solamente se provocato e costretto a reagire.
Utilizzazione: 
Cane da protezione e da guardia. Nel Medioevo era il cane dei nobili e veniva utilizzato come guardia per i castelli e per i cavalieri e feudatari.
Note: 
Animalservice ringrazia il Sig. Rosario Mancusi, responsabile dell'allevamento "del molosso dei bronzo" che ha messo a disposizione la sua esperienza per redigere la scheda su questa magnifica razza. Le foto rappresentative della razza sono dei suoi esemplari.