rss fb twitter

Cane di razza: Pinscher

Razza non pericolosa
razza non pericolosa
Razza riconosciuta Enci
razza riconosciuta enci
Categoria Enci:
Cani di tipo pinscher e schnauzer, molossoidi e bovari svizz.
Descrizione: 
Il Pinscher è un cane di piccola-media taglia, con una struttura robusta e una massa muscolare ben distribuita. E' un cane elegante e leggero.

La testa è di forma allungata, il muso è appuntito. Le orecchie sono inserite alte, tagliate uniformemente e portate dritte. Se non sono tagliate, devono essere portate a V con piega ribattuta, oppure piccole, portate regolarmente dritte.

Gli occhi sono scuri, di media grandezza, ovali. La palpebra inferiore è aderente. Il tartufo è nero.

Per quanto riguarda la coda, in Europa, alcune nazioni hanno recentemente vietato la mutilazione degli animali per fini estetici, in Italia il taglio della coda e delle orecchie viene ancora praticato.

Il pelo è corto, fitto, liscio, luminoso e aderente. I colori riconosciuti dall'ENCI sono i seguenti: rosso cervo (nelle varie tonalità) e nero focato.

Ha una statura di circa 45-48 cm.
Nazionalità: 
Germania.
Origine: 
Le origini del Pinscher sono antiche, è il pronipote del "Ratte tedesco", un antico cane. Ad alcuni piace definirlo come la copia in versione ridotta del Dobermann. La razza fu riconosciuta solo verso la fine del XIX secolo.
Carattere: 
Il Pinscher è un cane tranquillo, rispettoso e obbediente; ama la pulizia ed è molto intelligente; è ostinato e grintoso contro chi ritiene non affidabile ed è un buon abbaiatore. E' un ottimo compagno per tutta la famiglia e vive bene anche in appartamento.
Utilizzazione: 
E' un cane da compagnia, capace di fare la guardia alla proprietà con molta attenzione.
Note: 
Esiste anche un Pinscher nano, chiamato zwergpinscher, identico al pinscher medio ma solamente più piccolo, l'altezza al garrese oscilla tra 25-30 cm.