rss fb twitter

Cane di razza: Spitz piccolo e nano

Razza non pericolosa
razza non pericolosa
Razza riconosciuta Enci
razza riconosciuta enci
Categoria Enci:
Cani di tipo spitz e di tipo primitivo
Descrizione: 
Lo Spitz piccolo e nano è una razza di piccola taglia: non arriva oltre i 28 cm di altezza e il suo peso si aggira intorno ai 3.750 chilogrammi
La sua corporatura è energica e ben equilibrata in tutte le sue parti.
La struttura muscolare e ossea è ben sviluppata, con gli arti allungati, rettilinei e molto forti; quelli posteriori sono molto forti, portati parallelamente l’uno con l’altro e con ottima muscolatura. I piedi sono tondi, molto piccoli e con le dita arrotondate e strette tra loro. Sono dotati di buone protezioni che lo proteggono da ogni tipo di terreno e insieme alle unghie si presentano in tutte le tonalità di colore; l’unico Spitz che si presenta diversamente è quello marrone, dove sono marrone scuro.
La movenza è elegante, snodata, agile e veloce; gli arti posteriori gli conferiscono una spinta notevole.
La spalla è inclinata e portata all’indietro; è molto energica e massiccia.
La testa è dotata di occhi vivi che ricordano quelli della volpe e le piccole orecchie appuntite conferiscono allo Spitz il caratteristico aspetto impertinente.
Il suo cranio ha forma di cuneo con il muso piccolo che si riduce in prossimità del naso
Gli occhi sono scuri, a mandorla e di medie dimensioni; le orecchie a punta diritte, abbastanza piccole, di forma triangolare e posizionate sempre alte.
Il collo è rettilineo, forte, abbastanza lungo, ed è abbastanza largo in prossimità delle spalle; si presenta con una criniera.
La coda si ripiega sulla schiena, allungata ed è un buon proseguimento della linea dorsale.
Il pelo è abbondante, rizzato, liscio e presenta un sottopelo folto e imbottito. Il mantello può essere nero,bianco,marrone,grigio lupo e arancione.
Gli Spitz seducono per la bellezza del suo manto rinforzato da un abbondante sottopelo. Il collo dotato di un opulento collare a forma di criniera e la coda folta portata decisamente sul dorso li rendono particolarmente attraenti.
Nazionalità: 
Germania
Origine: 
Lo Spitz piccolo e nano è un cane molto antico. E’ diretto discendente del”Canis familiaris palustris rutimeyer”, il quale viveva nelle torbiere all’età della pietra; è la razza più antica di tutta l’Europa centrale, di cui si hanno prove dell'esistenza fin da decine di migliaia di anni fa. Possiede vari nomi a seconda del Paese dove si trova: in Italia “Volpino Tedesco”, in Francia “loulou” e in Gran Bretagna “Pomeranian”. In Germania si presenta sotto vari nomi a seconda della taglia: Zwergspitz (Nano), Kleinspitz (Piccolo), Mittelspitz (Medio), Deutscher Grossspizt (Grande) e Wolfspitz (Gigante). Questo cane ha riscontrato molto successo e popolarità all’interno del territorio natio e anche al di fuori è molto conosciuto.
Carattere: 
Lo Spitz piccolo e nano è un cane che adora essere coccolato dalla sua famiglia e non gradisce la presenza di chi non conosce. Cane allegro,giovale, sempre attento, vivo, fedele e straordinariamente attaccato al suo padrone. Molto intelligente, ricettivo e facile da educare. E’ un ottimo compagno per i bambini è giocherellone e magicamente espressivo, sa farsi capire trasmettendo con i suoi dolcissimi occhi ogni suo desiderio. Non ama la caccia, adattandosi ottimamente alla vita familiare; protegge la sua famiglia ed è un ottimo guardiano (soprattutto il Deutscher Grossspizt); buon abbaiatore. È impavido ma mai violento. Gli Spitz possono vivere sia in città che in campagna.
Utilizzazione: 
Lo Spitz piccolo e nano è un eccellente cane da compagnia,affezionandosi da subito alle persone che gli stanno accanto. Molto diffidente con gli estranei e per questo un ottimo cane da guardia.
Note: 
Difetti: testa non troppo somigliante a quella della volpe; unghie e occhi troppo chiari, carattere introverso, movenza irregolare, criptorchidismo, obesità.