Nel Casertano 300 euro annui a chi adotta un cane

Nel Casertano 300 euro annui a chi adotta un cane
Autore:
Cani.com
02 Novembre 2018

Un incentivo per aiutare i trovatelli a quattro zampe, che dietro a una rete attendono di trovare qualcuno che li adotti. È l’iniziativa del Comune di San Potito Sannitico, in provincia di Caserta, per combattere il fenomeno del randagismo. Un bonus fino a 300 euro annui, per sostenere le prime cure del cane adottato, come le vaccinazioni o la sterilizzazione, ma a una condizione ben precisa: accettare di essere sottoposti ai controlli dell’amministrazione comunale per accertarsi che l’animale stia bene.

Nel Casertano 300 euro annui a chi adotta un cane

Non è la prima volta che in Italia si adotta un provvedimento del genere per aiutare i cani randagi ospitati nei canili e garantire loro un futuro migliore, invece che rimanere rinchiusi per tutta la vita in un box. A San Potito Sannitico c’è un regolamento comunale approvato da inizio anno, “ma purtroppo – spiega il primo cittadino del comune, Francesco Imperadore, come riporta TgCom 24 – abbiamo avuto una risposta bassissima”. In particolare, la cittadina sarebbe convenzionata con un canile di un paese vicino, dove possono essere adottati i quattro zampe. Un modo per contrastare il randagismo, salvaguardando i poveri animali e allo stesso tempo evitare problemi di sicurezza per l’intera comunità.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo