Casa Vaikuntha di Alessandro Coppola

professionale

VOTO DEGLI UTENTI

INDIRIZZO

Frazione Pareto 37
15054 - Fabbrica Curone, (AL)

CONTATTI

Telefono: +393336907064

CONDIVIDI

DESCRIZIONE

I miei corsi di conoscenza ed educazione del cane si rivolgono e coinvolgono sia il cane che il suo padrone. Questo significa che il conduttore del cane dovrà imparare a rivolgere segnali e richieste alle quali il cane imparerà a rispondere con partecipe vivacità ed entusiasmo. Le lezioni vengono svolte nella meravigliosa cornice di prati e boschi che circondano Casa Vaikuntha. Sono solito fare la prima conoscenza del binomio all’interno di un ampio campo recintato nel quale mi soffermo il tempo necessario ad acquisire informazioni, da parte del cane e del suo padrone, utili a stabilire gli argomenti da approfondire e gli esercizi da svolgere. Ogni caso viene trattato individualmente, ciò significa che il tempo dell’incontro è investito e rivolto esclusivamente al cane e al suo padrone o alla sua famiglia. Una lezione ha la durata di un’ora e mezza circa durante la quale si alternano momenti di teoria, pratica oltre che distensive e panoramiche passeggiate. Il numero e la frequenza degli incontri verranno stabiliti caso per caso. Se sarete in grado di riportare all’interno della vostra vita quanto appreso durante le lezioni, un incontro alla settimana per un periodo di 3 mesi potrà essere considerato il tempo ideale al perseguimento delle vostre finalità. Offro anche consulenze a domicilio. e dal 2016 una volta a settimana sarò anche a Milano e Pavia, solo su prenotazione. Se vuoi approfondire la conoscenza delle mie competenze e della mia persona, clicca qui Alessandro Coppola http://casavaikuntha.com/corsi-di-educazione-del-cane/

NEWS ALLEVAMENTO

News allevamento Casa Vaikuntha di Alessandro Coppola
15 Agosto 2018

Il percorso di educazione del cane, quando intrapreso con serietà, mostra alcune interessanti tappe. Ecco quali misure dovremo imparare a bilanciare per mantenere in equilibrio  entusiasmo e tolleranza. Non appena impariamo il modo corretto di rivolgerci al cane, questo mostra subito la sua efficacia, risveglia l’attenzione del cane su di noi provocando, in entrambi, un piacevole senso di unione e condivisione.  Ma non basta. Se il senso di ciò che viene proposto nella forma di esercizio non arriva ad integrarsi nella nostra personalità fino a rielaborare la visione che avevamo di relazione con il cane, presto perderà di presa. Il nostro amico ha bisogno di riscontrare coerenza, ciò che mostriamo di avere da offrirgli durante due minuti di lavoro-gioco, poi dobbiamo averlo davvero ed estendere le nostre garanzie e mantenere le nostre promesse. A questo punto, una buona parte di coloro che si erano presentati alla linea di partenza, abbandonerà la corsa. A chi resta, tocca affrontare un bel tratto di strada in salita. Si dice “tale cane tale padrone”, ma riscontrare le similitudini non è sempre così facile. Il nostro cane può assomigliarci oppure può sviluppare comportamenti che non ci rispecchiano ma, in qualche modo, ci rispondono. Dovremo saper prestare orecchio a questo dialogo e i passi successivi saranno rappresentati sempre meno da proposte di gioco al nostro cane. Sempre più invece ci accorgeremo che il cane starà rappresentando, per la nostra vita, l’opportunità di trasformarci, a beneficio di tutti, nella nostra versione migliore. A seconda del tipo e della gravità del problema, il processo di cambiamento potrà richiedere tempi più o meno lunghi. A chi sceglie di rivolgersi a me, io propongo almeno un anno di frequentazione e di lavoro, con appuntamenti che possono essere dapprima a scadenza settimanale, poi bimensile o mensile.</p>

Alessandro Coppola

Casa Vaikuntha Psicologia ed Etologia del Cane

Visualizza tutte le news dell'allevamento