Vom Vildav

amatoriale

VOTO DEGLI UTENTI

INDIRIZZO

Via XXIV Maggio 152
00046 - Grottaferrata, (RM) 41° 48' 6.1524" N, 12° 40' 51.3336" E

CONTATTI

Telefono: cell. 3407526067

CONDIVIDI

DESCRIZIONE

Allevamento a scopo sportivo per la selezione del pastore tedesco da lavoro. Il mio scopo è far conoscere questo magnifico cane che molti non conoscono e pensano che sia un altra razza rispetto al pastore tedesco classico (nero focato), ignorando che il primo pastore tedesco della storia (Horand Grafrath) era di colore grigio. il pastore tedesco grigio non è solo una variante nei colori, ma e' sopratutto e' una grandissima espressione delle caratteristiche caratteriali che dovrebbe avere il pastore tedesco cosi' come creato da Max v.Stephaniz . Le linee di sangue del pastore tedesco da lavoro vengono usate oggi in tutto il mondo per cani con scopi tecnici ben precisi: cani per ordine pubblico, cani antidroga, cani da ricerca, cani anti sommossa, cani da difesa personale e da guardia, cani per lo sport, il tutto lui lo fa' ai massimi livelli. non esito ad affermare che questo cane per le sue incredibili doti caratteriali e morfologiche possa rappresentare un vero compagno di vita.

Vom Vildav ALLEVA

NEWS ALLEVAMENTO

News allevamento Vom Vildav
05 Maggio 2009
Horand, di ceppo turingio, fu un elemento di rilievo rispetto allo standard di quei tempi (era l' anno 1900) : era bello e con un ottimo carattere. Ecco la descrizione che fece di lui Max von Stephaniz : " Horand incarnò per gli appassionati di quei tempi l' appagamento dei sogni più ambiti. Grande rispetto ai cani di quegli anni, misurava circa 60-61 cm. e aveva una forte ossatura, la costruzione armonica e la testa nobilmente espressiva. Essenziale nella struttura era un cane tutto nervi. E il suo carattere era pari alle sue qualità esteriori : meraviglioso nel suo fedele attaccamento al padrone e dimostrava anche una certa natura aristocratica associata ad una inarrestabile voglia di vivere. Nonostante che in gioventù non avesse ricevuto alcuna forma di addestramento, era attento e obbediente a ogni cenno del padrone ma se lasciato a se stesso diveniva il peggior furfante, il più selvaggio bracconiere e un incorreggibile attaccabrighe. Mai stanco, sempre in movimento, ben disposto verso gli estranei inoffensivi, mai sottomesso, gioioso verso i bambini e perennemente innamorato. "

Visualizza tutte le news dell'allevamento