Corgi Gallese

Descrizione



Il Corgi Gallese è una razza divenuta famosa grazie alla casa reale inglese: è infatti l’animale domestico della Regina Elisabetta, che ne possiede addirittura tre, apparsi con lei anche nel video inaugurale delle Olimpiadi. Pensate che perfino la Regina Madre amava questa razza di cani e possedeva un esemplare di Corgi scomparso all'età di tredici anni. 

Il Corgi non è una razza molta diffusa nel nostro paese: il suo prezzo varia da allevatore ad allevatore.

Il suo prezzo varia dai 900 ai mille euro per cucciolo, ed in Italia nascono in media quaranta cuccioli l’anno quindi tutti coloro che vogliono possedere un esemplare di questa razza faranno bene a prenotarlo per tempo.

Il Corgi Gallese appartiene al gruppo FCI 1 dei "Cani da Pastore e Bovari" come anche il Bobtail, Border CollieCane da Pastore Maremmano-AbruzzeseKomondorPastore AustralianoPastore Tedesco e Cane Lupo Cecoslovacco


CONDIVIDI



Corgi Gallese cucciolo



Corgi Gallese Cucciolo

Nazionalità



Gran Bretagna.

Origine



Il Corgi Gallese è un probabile parente del Bassotto Tedesco.
Esistono documenti che lo riportano all'epoca dei Celti, i quali portarono il Corgi in Gran Bretagna.
Questa razza si distingue in due tipi: “Cardigan” e “Pembroke".

Viene considerato da molte persone il cane della Regina d'Inghilterra.
Il definitivo riconoscimento ufficiale è avvenuto nel 1934, è ben conosciuto in tutta Europa.

Anche se non si hanno informazioni sui progenitori di questa razza, molti storici sostengono che già 3000 anni fa i celti allevassero questo tipo di cane e sarebbero stati proprio loro ad importare questa razza nelle isole britanniche. La culla d’origine del corgi fu sicuramente il Galles.

Corgi Gallese Adulto



Corgi Gallese Adulto

Carattere



E'un cane pieno di energie, allegro, simpatico e molto sveglio; reagisce molto bene all'addestramento.
Tra i cani più adatti da lasciare coi bambini.
Inoltre sono molto sensibili ed intelligenti.
Se è necessario sa far valere la sua autorità.
Molto pulito ed educato.

Sono simpaticissimi anche da adulti, sono dolci ed affettuosi, amichevoli con gli altri cani e con qualsiasi altro animale, compresi i gatti. 

Sta di fatto che, se non avete niente contro le gambe corte, sui Corgi potreste proprio farci un pensierino: perché è vero che anche loro sono cani da lavoro, ma il divano non lo disdegnano neanche un po’.
Il problema, semmai, è farli scendere: perché se glielo chiedi loro ti fanno le tipiche espressioni da “ma sei sicuro? Devo proprio? Non è che posso fermarmi ancora un pochino?” alle quali vi sfido proprio a resistere.

Attenzione, però: troppo divano non va bene, perché queste razze tendono ad “arrotondarsi” con facilità (un’altra cosa che ho in comune con loro: sarà per questo che mi fanno tanta simpatia?). Quindi una certa quantità di movimento ed esercizio fisico è indispensabile… 


Per concludere: queste razze non hanno proprio alcun difetto? Sono gli unici, veri “cani per tutti” (o almeno, per tutti quelli che ne apprezzano l’aspetto fisico)? No, naturalmente no: un po’ perchè il cane “per tutti” non esiste e un po’ perché anche questi hanno alcune caratteristiche che possono piacere ad alcuni, e ad altri no.
Per esempio, sono super-tenaci: quando vogliono raggiungere un obiettivo, ce la mettono tutta e anche un po’ di più.

Amano scavare (capacissimi di farvi il Grand Canyon in giardino, se girate gli occhi per cinque minuti); perdono un bel po’ di pelo (avendo il sottopelo, la cosa è inevitabile). Abbaiano volentieri.
Insomma… sono cani, non peluche: e in quanto cani, qualche problemino esiste anche con loro.
Però, nel caso non si fosse ancora capito… sono dannatamente simpatici. E si finisce per perdonargli qualsiasi cosa, perchè la loro simpatia è così travolgente che tutto il resto finisce in secondo piano. 

Standard di Razza



ASPETTO GENERALE
Basso, forte, di robusta costruzione, vivace e attivo, dà l‘impressione di sostanza e resistenza in un volume contenuto.

CARATTERISTICHE
Dall’aspetto baldanzoso, lavoratore.

COMPORTAMENTO-CARATTERE
Estroverso e amichevole, mai nervoso o aggressivo.

TESTA
Testa da volpe nella forma e aspetto, con espressione sveglia e intelligente, con cranio piuttosto ampio e piatto fra gli orecchi e uno stop moderato.
Lunghezza del muso proporzionata al cranio = 3 : 5.
Il muso si assottiglia leggermente.
Tartufo nero.
Mascelle/Denti: mascelle forti con regolare e completa chiusura a forbice, cioè i denti superiori che si sovrappongono agli inferiori a stretto contatto.
Denti impiantati perpendicolarmente alla mascella.
Occhi ben posizionati, rotondi, di media grandezza, marroni, in armonia col colore del mantello.
Orecchi eretti, di media misura, leggermente arrotondati.
La linea tracciata dalla punta del naso attraverso il centro dell’occhio dovrebbe, se continuata, passare per la punta dell’orecchio, o molto vicino.

COLLO
Piuttosto lungo.

CORPO
Di media lunghezza, con costole ben cerchiate, non troppo raccolto; visto da sopra, si va leggermente affusolando. Linea dorsale orizzontale. Torace ampio e profondo, ben disceso fra gli anteriori.

CODA
Corta, preferibilmente naturale. Tagliata: corta.
Non tagliata: inserita sul proseguimento della linea dorsale, portata bassa e non arrotolata sul dorso.
In movimento è portata sul prolungamento del dorso, a riposo è bassa. Indesiderabile l’attaccatura troppo alta o troppo bassa.

ARTI
ANTERIORI: avambraccio corto e il più possibile diritto; braccio che accompagna il torace.
Buona ossatura fino al piede.
I gomiti aderiscono strettamente al corpo, né scollati né troppo serrati. Spalle ben appoggiate e angolate a 90° con il braccio.

POSTERIORI: forti e flessibili, con ginocchio ben angolato. Gambe corte. Ossatura robusta mantenuta fino ai piedi. Garretti diritti se visti da dietro.
Piedi ovali, con dita forti, ben arcuate e serrate; le due dita di centro avanzano leggermente sulle altre due; cuscinetti forti e ben arcuati.
Unghie corte e passo sciolto e attivo.
I gomiti restano aderenti ma non troppo serrati.
Gli anteriori hanno buon allungo senza troppo alzarsi da terra, in unisono con la spinta del posteriore.

MANTELLO/PELO
Di media lunghezza, diritto con sottopelo fitto, mai morbido, ondulato o duro (filo di ferro).

COLORE
Monocolore Rosso, Sabbia, Fulvo, Nero e Fuoco, con o senza macchie bianche sugli arti, petto e collo. Un po’ di bianco sulla testa e muso è permesso.

TAGLIA 
Altezza al garrese: circa 25,4 – 30,5 cm. Peso Maschi 10-12 kg e Femmine 10 -11 kg.

DIFETTI
Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato come difetto e la severità con cui va penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità Qualsiasi soggetto che presenti anomalie fisiche o di comportamento sarà squalificato.

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamene discesi nello scroto.

Corgi Gallese



Corgi Gallese

Utilizzazione



In genere è utilizzato come guardiano di mandrie ed ora è anche un apprezzato cane da compagnia, ama la vita in famiglia sopprattutto se deve stare con dei bambini.
Utilizzato anche come cacciatore e guardiano.

Alimentazione



Dolciumi ed avanzi mettono a repentaglio l’equilibrio alimentare della dieta fornita al cucciolo; se diventano un’abitudine, possono verificarsi seri disturbi alimentari.

La cioccolata, ad esempio, per l’essere umano può rappresentare una prelibatezza, per il Corgi è fonte di obesità e problemi di salute.
Il piano nutrizionale del Corgi va strutturato in modo rigoroso.
Nei primi sei mesi il Corgi necessita di tre razioni quotidiane, per poi ridurle a due negli anni seguenti. Il cibo va regolato secondo orari ben definiti, mentre dovrebbe essere sempre a sua disposizione una scodella d’acqua fresca.

Corgi Gallese



Corgi Gallese

Note



Possiede una schiena debole che non deve essere sottoposta a grandi sforzi.

Vita media: 12-14 anni.

Tutte le razze di cani:

Cerca e Scopri le Razze

Visualizza tutte le schede di razza

Cuccioli in vendita

Le migliori foto di cani sul web

Bichon Frise
Lhasa Apso
Cane Corso