Yorkshire Terrier

Descrizione



Lo Yorkshire è un terrier travestito da cane da salotto: una versione in miniatura dei suoi avi cacciatori di topi.
Malgrado la piccola taglia e il mantello decorativo conserva il vero spirito terrier: attivo, vivace e pieno di slancio.

Nella seconda metà dell’800 veniva utilizzato nella contea dello Yorkshire per cacciare i topi che rovinavano le balle di lana per l’industria tessile. Stessa funzione che rivestiva nelle miniere di carbone dove, grazie alle sue piccole dimensioni, riusciva anche ad infilarsi in cunicoli e gallerie per segnalare eventuali lavoratori in difficoltà.

Fedele al padrone, è un cane da guardia entusiasta (a volte fin troppo), un amante della caccia e un compagno amabile ma esigente. Considerarlo un cane da salotto sarebbe un errore: ha bisogno di attività fisica e mentale. Rifiuta di riconoscere la sua piccola taglia e può diventare aggressivo con cani più grandi se non socializza da piccolo: piccola taglia ma grande personalità!

Dà il meglio di sé come compagno per padroni adulti, ma può essere uno splendido cane di famiglia.

Non è molto adatto ai bambini piccoli: la piccola taglia lo rende vulnerabile e, se stuzzicato, può diventare mordace.

Abbastanza piccolo per la vita da appartamento e resistente per la campagna, uno Yorkshire Terrier si adatta ovunque. In campagna avrà bisogno di sorveglianza per stare fuori dai guai e dalle tane dei conigli; in città, di passeggiate al parco o di un giardino per fare moto.

Compagno fedele e impegnativo, lo Yorkshire terrier ha bisogno di un padrone che gli dedichi tempo. Cane da compagnia ideale per padroni anziani e attivi, diventa stimolo per restare in forma, ma può essere anche un ottimo cane per famiglie assennate. Ha un pelo che non presenta mute intense perché quasi completamente privo di sottopelo, il pelo di copertura è lungo e setoso e necessità di cure continue affinché non si annodi o si spezzi infeltrendo e rovinandosi in modo permanente. Per le caratteristiche del proprio pelo questa razza può essere suggerita agli asmatici e a persone sensibili al pelo del cane.

Il prezzo dello Yorkshire Terrier dagli 800€ ai 1.100€.

CONDIVIDI



Yorkshire Terrier cucciolo



Yorkshire Terrier Cucciolo

Nazionalità



Gran Bretagna.

Origine



Ha origine nella contea dello Yorkshire per mano di minatori che avevano intenzione di creare un cane idoneo alla caccia di topi che a quei tempi infestavano le gallerie.
La razza fu ottenuta tramite incroci di Skye, Piccolo Terrier inglese, Dandie Dinmont e Maltese.
Lo Yorkshire Terrier è un cane di piccola taglia da compagnia che prende il nome dall'omonima contea inglese dove furono i primi allevamenti. In pochi decenni, questo piccolo cane di rara bellezza e dotato del temperamento tipico dei Terrier, ha cambiato mestiere, trasformandosi da ardito distruttore di topi in cane da compagnia per eccellenza ed è riuscito a conquistare l'ammirazione, l'interesse ed il cuore di numerosissimi ammiratori in tutti i continenti, divenendo tra le razze più popolari del mondo.
Pare che il cane fu creato (mediante vari incroci) per fare da compagnia ai minatori nelle miniere nelle vicinanze dello Yorkshire perché è così piccolo da poter entrare facilmente nelle gallerie più strette e cercare, nelle evenienze e casi di pericolo, minatori in difficoltà. Secondo altri Pare che verso il 1870, alcuni operai lanieri della Scozia si trasferirono nei pressi della città di Leeds, situata vicino al fiume Aire nella contea di York. In questa zona aveva già visto i natali l'Airedale: un Terrier di mole notevole e molto versatile.
Alcuni ritengono addirittura che Yorkshire ed Airedale siano imparentati, forse per la caratteristica di entrambe le razze di avere il mantello di colore nero alla nascita, per poi cambiare tinta.
I già presenti Broken Haired, una varietà di terrier ormai estinta, vennero incrociati con i cani portati dagli operai scozzesi.
In questo terrier sembra che fu immesso anche sangue di Maltese, di Bichon e, secondo alcuni studiosi, pure di Manchester, Black and tan Toy Terrier e Dandie Dinmont, Capostipite della razza è considerato da molti Huddersfield Ben, nato nel 1865 ed in possesso delle caratteristiche fissate poi dagli allevatori lavorando in consanguineità. La razza venne riconosciuta dal Kennel Club inglese nel 1886 (secondo altri nel 1887), e nel 1898 venne redatto uno standard particolareggiato.

Yorkshire Terrier Adulto



Yorkshire Terrier Adulto

Carattere



E' un cane vispo, allegro, rispettoso, educato, coccolone con il padrone. Ama giocare con i bimbi e con tutti i membri della famiglia.
Verso gli estranei è molto sospettoso e abbaia moltissimo; verso gli altri cani è socievole e mai aggressivo. È l’ideale per la vita in appartamento o in casa e non arreca mai particolari problemi; il pelo necessita sempre di cure periodiche soprattutto quando l’esemplare partecipa alla mostre cinofili.

Molto sveglio ed intelligente e molto giocherellone. Nonostante la sua stazza è estremamente combattivo. Cosa che non molti sanno, e che questo cagnolino è un irriducibile cacciatore di topi. E' adatto a giocare con i bambini, ma solo se questi sanno rispettarlo.
Molto affettuoso, conquista praticamente tutti con il suo morbido pelo ed il suo musetto simpatico.

Standard di Razza



CLASSIFICAZIONE F.C.I.
Gruppo 3 Terrier Sezione 4 Terrier di compagnia (gamba corta) Senza prova di lavoro

ASPETTO GENERALE
Cane dal pelo lungo, che cade completamente diritto e uniforme sui due lati, con una scriminatura che si estende dal tartufo alla fine della coda. Molto compatto e dalle linee nitide, tiene un portamento eretto che gli conferisce un’aria importante. Il profilo generale dà l’impressione di un corpo vigoroso e ben proporzionato.

COMPORTAMENTO E CARATTERE
Sveglio, intelligente cane terrier da compagnia. Allegro e di umore costante.

TESTA
REGIONE DEL CRANIO
Cranio piuttosto piccolo e piatto, non troppo prominente o arrotondato.
REGIONE DEL MUSO
Tartufo nero
Muso non troppo lungo
Mascelle/Denti perfetta, regolare e completa chiusura a forbice, cioè con i denti superiori che si sovrappongono agli inferiori a stretto contatto e sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle. Denti ben impiantati con mascelle regolari. Occhi di media grandezza, scuri, splendenti, con espressione di acuta intelligenza e posizionati per guardare bene in avanti. Non sporgenti. Rime palpebrali scure. Orecchi piccoli, a forma di V, portati eretti, non troppo distanziati, coperti da pelo corto, di colore fuoco molto carico e intenso.

COLLO
Di buona estensione

CORPO 
Compatto, dorso orizzontale, rene ben sostenuto. Costole moderatamente cerchiate.

CODA
Prima era generalmente tagliata.
Tagliata: di media lunghezza, con tanto pelo di un blu più scuro che sul resto del corpo, specialmente alla fine. Portata un po’ più alta del dorso.
Integra: tanto pelo, di un blu più scuro che su tutto il resto del corpo, specialmente alla fine della coda. Portata un po’ più in alto del livello del dorso. Il più diritta possibile. La lunghezza deve dare un aspetto ben proporzionato.

ARTI
ANTERIORI
diritti, con pelo di un marrone rossiccio dorato, di qualche tono più chiaro alle estremità che all’attaccatura, ma che non si estenda più in alto del gomito. Spalle ben oblique.

POSTERIORI
del tutto diritti se visti da dietro, con moderata angolazione al ginocchio. Pelo di un marrone rossiccio dorato, di qualche tono più chiaro alle estremità che all’attaccatura, ma non più in alto del ginocchio.

PIEDI
rotondi, unghie nere.

ANDATURA:
sciolta con buona spinta; movimento diritto visto di fronte e di dietro, con la linea superiore sempre orizzontale.

MANTELLO

PELO
moderatamente lungo sul corpo, perfettamente diritto (non ondulato), lucido; di fine tessitura serica, non lanoso. Lungo e ricadente sulla testa, di un fulvo rossiccio dorato, più intenso ai lati della testa, all’attaccatura degli
orecchi e sul muso, dove dovrebbe essere molto lungo. Il fulvo rossiccio della testa non deve estendersi sul collo, né alcun pelo antracite o scuro deve mescolarsi ai peli fulvi.

COLORE
blu acciaio scuro (non blu argento) dall’occipite all’attaccatura della coda, mai mescolato ai peli fulvi, scuri o color bronzo. Sul petto è di un ricco fulvo brillante. Tutti i peli fulvi sono più scuri alla radice che a metà lunghezza, sfumando verso le punte gradualmente ad una tonalità più chiara.

PESO
fino a 3 Kg circa.

DIFETTI
Qualsiasi deviazione dai punti di cui sopra dovrebbe essere considerata difetto, e la severità con cui va considerata deve essere in proporzione alla sua gravità, e sui suoi effetti sulla salute e sul benessere del cane.
Ogni cane che presenti chiaramente anomalie fisiche o comportamentali, sarà squalificato.

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

Yorkshire Terrier



Yorkshire Terrier

Utilizzazione



È un Terrier da compagnia attivo e intelligente.
Ottimo cacciatore di topi e guardiano della proprietà.

Alimentazione



ALIMENTI CONSIGLIATI
Tutti i prodotti di origine animale:carne rossa e bianca,pesce deliscato,formaggi con moderazione e non piccanti o stagionati,uova non più di uno a settimana e con l’ albume ben cotto. Il latte non va lasciato a disposizione come bevanda insieme o al posto dell’acqua, ma considerato un alimento a tutti gli effetti. Specialmente nel cucciolo l’uso deve essere sporadico e in quantità limitata poiché potrebbe interferire negativamente con l’accrescimento osseo. Stesso discorso vale per lo yogurt.
Verdure e frutta sia crude che cotte. In questo caso si utilizzi anche l’acqua di cottura. Fin da cucciolo è buona pratica insegnare al cane a sgranocchiare una mela o una carota cruda per rompere il digiuno. Oltre che rinfrescante per l’intestino ed ottima fonte di vitamine favorirà il cambio dei denti (spesso in questa razza occorre far asportare gli incisivi o i canini da latte dal veterinario) e li pulirà dai residui del pasto precedente.
Riso e pasta devono accompagnare gli altri ingredienti, ma sempre ben cotti perché l’amido in essi contenuto risulti digeribile al cane. Fiocchi o riso soffiato invece sono già pronti per il consumo.
L’alimento industriale secco è una validissima alternativa purchè di eccellente qualità mentre l’umido (le scatolette) non sono molto indicate per questa razza.

CIBI DA EVITARE
fritture in generale
ossa di pollo e coniglio
biscotti dolcetti caramelle marmellate cioccolata
frutta secca o candita
sughi salse condimenti
salumi e insaccati

Cercate di non viziare il vostro cane ma se proprio non ci riuscite almeno riservategli qualcosa di indicato per lui e ricordatevi di scontarlo dal pasto successivo.

Yorkshire Terrier



Yorkshire Terrier

Note



Le femmine possono incorrere in difficoltà durante il parto, quindi si consiglia di affidarsi ad un veterinario. I cuccioli nascono con pelo nero e solamente dopo un anno il loro mantello acquisterà l'aspetto descritto dallo standard. Durante i periodi freddi è consigliabile coprirlo con un cappottino di lana.

Tutte le razze di cani:

Cerca e Scopri le Razze

Visualizza tutte le schede di razza

Cuccioli in vendita

Le migliori foto di cani sul web

Alaskan Malamute
Golden Retriever
Chihuahua Pelo Lungo