Il cane: un mondo da scoprire e comprendere

Il cane: un mondo da scoprire e comprendere
16 Luglio 2015

In tutti questi anni di lavoro con i cani, ho appreso tantissime cose e molte ne devo ancora imparare, ma sicuramente l'insegnamento più importante è stato riuscire a esprimere le mie emozioni e comunicare con esse, d'istinto e con lo sguardo.

All'inizio del mio percorso di formazione, il mio San Bernardo, Leo, ed io sembravamo provenire da due pianeti diversi, parlavamo davvero due lingue estranee l'una all'altra ed era una lotta continua. Chiaramente l'errore era mio, ero io a gesticolare come un'ossessa e che parlavo troppo nella speranza (inutile) che il mio cane mi capisse e che iniziasse una sorta di pacifica collaborazione.

Leo era ostinato nell'osservarmi, scrutarmi fin dentro l'anima, i suoi movimenti calibrati delle zampone e del muso nell'esprimere sensazioni per cercare di farmi capire, di farmi entrare nel suo mondo. Eh sì, ero io a dover abbassare le difese e farmi accogliere nel suo essere vivo, partecipe, diverso da me... Lui nel mio mondo c'era già e da quasi subito aveva capito le mie forze e le mie debolezze e si divertiva tantissimo a prendersi gioco dei miei goffi, inutili approcci improntati solo su una visione umana del nostro rapporto.

Il cane: un mondo da scoprire e comprendere

È stata dura, ho faticato tanto e ho messo a dura prova anche l'infinita pazienza del mio cagnolone. Tutto ha iniziato a cambiare, quando mi sono fermata a ragionare un po' come credevo facesse lui e mi sono messa a osservarlo, nella quotidianità, nell'interazione con me, nelle risposte che mi dava a determinati stimoli, nei suoi sforzi per insegnarmi cosa vuole dire comunicare, scambiarsi emozioni.

A forza di errori (miei) e qualche incomprensione, abbiamo trovato il modo per capirci e solo in quel momento è scattato qualcosa, l'ho sentito e recepito dentro me, non si può descrivere. È una sensazione che ognuno dovrebbe vivere con il proprio cane.

Ho fatto questa digressione su una mia esperienza personale, solo perché vorrei davvero che si comprendesse quanto l'aspetto della comunicazione emozionale sia importante nella convivenza con un cucciolo o un cagnolino adulto.

I nostri compagni pelosi leggono prima il nostro stato d'animo piuttosto che le parole. Infatti, non serve costruire un'espressione o sforzarsi di mascherare un'emozione o modificarla, loro lo sanno e non fingono che tutto sia a posto quando in realtà potrebbe non essere così.

Ci sarà l'attimo in cui si capirà che la relazione sta prendendo forma e che il percorso di crescita e educazione sarà un pochino più semplice.

In campo, durante gli incontri di educazione o di consulenza su problematiche comportamentali, riscontro spesso una grande difficoltà nel riuscire a lasciarsi guidare dall'aspetto emotivo piuttosto che controllare gesti e suoni in modo forzato che poi risultano finti. Chiaramente è tutto molto soggettivo, anche perché si tocca la sfera personale e non sempre si è così pronti da riuscire subito a mettersi in discussione.

Tuttavia, fermandosi a riflettere, bisogna pensare che il cane di casa, che vive con noi la quotidianità, si adatta a tutte le nostre abitudini, si sforza di imparare a conoscere sempre di più ciò che rappresenta la nostra vita e generalmente ci riesce molto bene e prima di quanto non facciamo noi; di conseguenza ogni suo tollerare un gesto, permetterci una manipolazione a volte eccessiva, accettare un tono di voce spesso imperativo, sono dei regali che ci fa ogni giorno. Per questo in campo dico sempre che possiamo donare qualcosa anche noi al nostro amico, l'impegno nel cercare di parlare un po' la sua lingua, nel cercare di capire cosa vuole dirci, le sue gioie, ma anche i suoi disagi.

Gli dobbiamo di provare a guardarlo negli occhi e cogliere nelle sue espressioni la sua comunicazione, senza stordirlo con tante parole!

L'impegno sarà ricompensato con una relazione unica, solida e serena, basata sulla fiducia reciproca e sul piacere di collaborare.

 

Denise Santesso

Centro cinofilo “La Quercia Antica”

Educatore cinofilo professionista       

Allevatore Cocker Spaniel Inglese

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo