La natura genetica dell'Alano

24 Luglio 2016

Con un test del DNA è possibile stabilire la/e razza/e del proprio cane e capirne i tratti che lo contraddistinguono. È possibile poi fissare un programma di formazione più efficace, scoprire come premiarlo al meglio, aiutarlo a esercitare e in generale a vivere una vita più felice. (https://www.ibdna.it/tests/dna-del-mio-cane/)



Cosa vuol dire se il proprio cane ha nei suoi geni i tratti tipici dell'Alano? Dignitoso, gentile, paziente, tenero e giocoso, l’Alano ha bisogno di essere in mezzo alla gente. E’ spesso indicato come “gigante buono”. Tende ad appoggiarsi alle persone e deve essere addestrato a non farlo. Dal momento che cresce alla grande, ha bisogno di essere adeguatamente formato in giovane età in modo che sia gestibile a sviluppo completato.



 



Come le altre razze “giganti”, l’Alano tende ad avere una vita relativamente breve rispetto ad altre razze. E’ incline a displasia dell’anca, malattie cardiache e dilatazione-volvolo gastrica (GDV) (una distensione e torsione  dolorosa dello stomaco).. Gli Alani, come la maggior parte dei cani giganti, hanno un metabolismo piuttosto lento. Fatto interessante: in un recente studio finanziato dal miliardario Warren Buffet e condotto dall’ASPCA il nome più popolare per gli Alani di sesso femminile è Adele.



Il test genetico permette dunque di stabilire se il proprio cane ha i tratti tipici dell'Alano e quali sono le implicazioni nell'avere un cane con questa razza.



Se si ha un cane meticcio e si suppone abbia ereditato i caratteri genetici dell'Alano, il test del DNA può aiutare a eliminare il dubbio e a comprendere meglio il proprio cane.

VOTO DEGLI UTENTI

TAGS

Commenta l' articolo

Articoli Correlati