15 luglio 2010
1 min

Adozione cani partono gli incentivi

Ogni Comune in Italia cerca di far fronte al problema del randagismo, ecco quello che hanno fatto a Fara San Martino.
Il consiglio comunale ha approvato un provvedimento che prevede la concessione di un contributo annuo di poco inferiore ai 400 euro a tutte le famiglie che decidono di adottare un cane randagio accalappiato sul territorio del paese. Il provvedimento garantisce un contributo di un euro al giorno per tutta la vita del cane. Una scelta che salvaguarda la salute pubblica e garantisce il benessere dell’animale. Per l’adozione e’ necessario accreditarsi presso gli uffici comunali e il contributo sarà concesso in rate semestrali solo dopo aver verificato che la famiglia di adozione abbia assolto agli obblighi di visite veterinarie, registrazione, vaccinazione e di tutte le cure necessarie per la buona salute dell’animale.