27 marzo 2014
2 min

Amore “cieco” grazie ai loro due cani guida

aiuto cani amicizia amore
I loro amici a quattro zampe li hanno fatto conoscere e innamorare, fino a decidere di sposarsi. Si tratta di due non vedenti cinquantenni – Claire Johnson e Mark Gaffey – conosciutosi durante le due settimane di un corso di formazione per cani guida nel Regno Unito, cui hanno partecipato assieme ai loro Labrador Retrievers di tre anni ciascuno, Venice e Rodd. Fin da subito i due animali son diventati inseparabili, un vero colpo di fulmine quattro zampe: “Durante l’addestramento i nostri cani – racconta Mark – stavano sempre insieme, giocavano e flirtavano” Ed è stato il loro “amore” a spingere i loro padroni a parlarsi e conoscersi. Così, dopo undici mesi di frequentazione assidua, facilitati anche dal fatto di vivere a solo un chilometro di distanza, Claire e Mark si sono scoperti innamorati e si sono sposati: “Sono certa che i nostri due cani guida ci hanno fatto conoscere e ci hanno aiutato a innamorarci. E proprio come loro siamo diventati un’anima sola”, racconta Claire al quotidiano britannico The Mirror, così come si legge in un articolo pubblicato sul sito italia24ore.it. A quanto pare la proposta di matrimonio da parte di Mark è arrivata proprio il giorno di San Valentino. Queste le parole alla sua promessa sposa: “Se avrai fiducia in me, posso rendere il tuo mondo più felice”. E così la scorsa settimana la coppia è salita all’altare per unirsi in matrimonio, ovviamente accompagnati da Venice e Rodd, che in un certo qual modo si son sposati anch’essi. In particolare, ai due quattro zampe è stato dato l’incarico di portare gli anelli nuziali. D’altra parte, “ sono stati loro a fare il grande miracolo”. Che adesso il grande amore che li ha uniti, cani e persone, possa accompagnarli per il resto della loro vita.