Addio Gabriele, cane con carrellino adottato da un disabile

Addio Gabriele, cane con carrellino adottato da un disabile
Autore:
Cani.com
07 Aprile 2014

Per 5.259 giorni è rimasto rinchiuso in un canile, dove nel corso del tempo ha perso l’uso delle zampe posteriori. Poi, un giorno, ecco l’inizio di una vita nuova grazie all’adozione da parte di un 44enne di Fontanafredda (Pordenone), in sedie a rotelle da quando aveva anni venti anni, a causa - si legge in un articolo pubblicato sul sito web gazzettino.it - di un incidente in moto. Ma Gabriele, questo il nome del quattro zampe, purtroppo pochi giorni fa è salito sul ponte dell’arcobaleno e ciò nonostante le cure dei suoi nuovi padroni. “È stato provato di tutto per curarlo. L'unico rimpianto è di non essere arrivati prima - spiegano i volontari dell'Ente nazionale protezione animali (Enpa), che da qualche tempo ha assunto la gestione del canile di Ponzano, in cui Gabriele è rimasto per oltre 14 anni - ma sicuramente in questi ultimi mesi è stato seguito e coccolato come non lo era stato mai”. Sono stati loro, nel giro di circa un mese e mezzo, ad aver messo su un carrellino per cani disabili questo dolce Spinone, permettendogli di rifare qualche passeggiata. Ed è proprio durante una di queste piccole escursioni che, a metà febbraio, il quattro zampe ha potuto incontrare il suo nuovo padrone, Jean Pierre Cucchiaro, anche lui disabile. Grazie a questo generoso uomo, anche se solo per due mesi, ha potuto vivere gli ultimi giorni della sua esistenza come meglio possibile, circondato da tanto amore e da tante attenzioni. In pratica, in questo piccolissimo lasso di tempo, è stato possibile donargli tutto ciò che gli era stato negato per una vita intera. Adesso non possiamo che augurargli: “Buon viaggio sul ponte dell’arcobaleno, piccolo e dolce Gabriele!”.  

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo