Atleta non vedente e il suo cane guida insieme alle Paralimpiadi

Atleta non vedente e il suo cane guida insieme alle Paralimpiadi
Autore:
Cani.com
07 Settembre 2020

Una nuotatrice della nazionale americana, la 16enne Anastasia Pagonis, e il suo cane guida, un Golden Retriever di nome Radar, insieme alla conquista di una medaglia alle Paralimpiadi di Tokyo. Almeno è quello che sperano, visto il grande affiatamento che si è creato fra i due. Una storia di amicizia e di speranza, che bene testimonia le relazioni speciali che si possono instaurare tra cani e umani.

Atleta non vedente e il suo cane guida insieme alle Paralimpiadi

Stando a quanto riportato da virtz.r7.com, al momento la coppia si trova all’Olympic Training Center di Colorado Springs per allenarsi in vista del grande evento sportivo. Anche se si conoscevano da poco tempo, il quattro zampe è partito insieme alla giovane atleta per il ritiro. Radar ha rappresentato un punta di svolta per la giovane: la accompagna ovunque, la attende a bordo piscina e le fa da supporto in ogni momento. “È incredibile: è il cane più intelligente del mondo. Ora mi sento così indipendente”, spiega Anastasia che due anni fa, all’improvviso, ha perso la vista a causa della retinopatia autoimmune. E così dopo tante difficoltà e momenti di scoraggiamento, adesso la ragazzina si sente pronta a raggiungere grandi traguardi assieme al suo fedele amico peloso.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo