Bar accoglie cani randagi dopo la chiusura

Bar accoglie cani randagi dopo la chiusura
Autore:
Cani.com
30 Dicembre 2015

Sembra una storia natalizia, di quelle che toccano direttamente il cuore e che fanno pensare all’esistenza ancora di persone buone. Giunge dalla Grecia - in particolare da Mitilene, cittadina dell’isola di Lesbo - e riguarda un bar, l’Hott Sott, che da quest’estate e ogni notte accoglie i cani randagi dopo l’orario di chiusura, ovvero quando alle 3 di notte escono gli ultimi clienti.

Bar accoglie cani randagi dopo la chiusura

I poveri trovatelli a quattro zampe - si legge in un articolo pubblicato su repubblica.it - vengono fatti entrare e accomodare sui divani (vedi la foto), così da mettersi al riparo dal freddo e da eventuali pericoli che si possono incontrare per strada. Poi la mattina, prima di riaprire ai clienti, vengono fatti uscire.

Eustrations Papanis, professore di Sociologia presso l’Università dell’Egeo, ha assistito all’ingresso dei cani che si accoccolavano sui divanetti e ha scattato questa foto, ormai diventata virale e famosa in tutta la Rete: “Da quando è scoppiata dei rifugiati - racconta - sembra che ci sia stato un vero e proprio cambiamento nel modo in cui le persone trattano gli altri, compresi i cani randagi dell’isola”. Militine, infatti, è già nota alle cronache degli ultimi mesi per l’emergenza rifugiati.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo