Cane russa troppo: vicina di casa si rivolge ai Carabinieri

Cane russa troppo: vicina di casa si rivolge ai Carabinieri
Autore:
Cani.com
20 Giugno 2018

Molte volte è l’incessante abbaiare del proprio cane a essere oggetto di lamentele del vicinato. Questa volta no, ma un altro comportamento del tutto naturale: il suo russare. È quanto accaduto a Clusane, frazione del Comune di Iseo in provincia di Brescia, dove una donna si è rivolta ai Carabinieri perché il Bulldog inglese dei vicini di casa di due piani sopra emette, a suo parere, suoni gutturali troppo forti mentre dorme. Nessuna lamentela fino a quando la nuova inquilina, un anno e mezzo fa, non si è stabilita al primo piano. Tante liti, poi l’esposto. A raccontare la vicenda Il Giorno.

Cane russa troppo: vicina di casa si rivolge ai Carabinieri

Churchill, questo il nome del cane protagonista di questa storia, non è l’unico peloso di casa. I suoi proprietari, un ristoratore di 41 anni e la sua fidanzata che hanno adottato l’animale tre anni fa, si prendono cura pure di Baglioni, preso da un gattile. Amici a quattro zampe che, stando a quanto raccontato nell’articolo pubblicato dal quotidiano di Milano, sembrano non fare tanto simpatia alla vicina di casa divenendo molto spesso oggetto di discussioni. Fino al gesto eclatante per il troppo russare di Churchill, tanto da richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo