Capodanno alle porte: ecco come proteggere Fido

Capodanno alle porte: ecco come proteggere Fido
Autore:
Cani.com
28 Dicembre 2012

Come evitare i terribili effetti dei botti di Capodanno sui nostri amici a quattro zampe? Sono già diversi i comuni che li hanno vietati ai propri cittadini: «I forti rumori - spiega Ilaria Innocenti, responsabile Lav per il settore cani e gatti - sono fonte di pericolo per gli animali poiché li gettano nel terrore, inducendoli a reazioni istintive e incontrollate, come fuggire in strada mettendo seriamente a repentaglio la propria incolumità e quella degli altri». A tal proposito, come ogni anno - da qualche tempo a questa parte - l’Ufficio Diritti animali del comune di Roma insieme all’Associazione volontari del canile di Porta Portese ha stilato un decalogo dei comportamenti da seguire e degli accorgimenti da adottare per tenere al sicuro gli animali domestici. Innanzitutto - come si legge in un articolo pubblicato sulla pagina animalista de lastampa.it - occorre non mostrarsi troppo protettivi nei confronti dei nostri amici a quattro zampe, guardandoli fissi negli occhi quando scoppiano i petardi, perché si aumenterebbe solo la loro paura. Ѐ consigliabile tenerli in appartamento, meglio se in una stanza lontana dai rumori e in penombra, con un rifugio magari sotto al letto, e minimizzare l’impatto dei botti accendendo radio o tv. Attenzione, invece, a non lasciarli soli in giardino o in balcone, perché potrebbero farsi male, scappare o buttarsi di sotto. Se all’esterno si hanno gabbie di uccelli, roditori e altri animali, toglierle e metterle in un posto più riparato. Inoltre, per l’ultimo dell’anno meglio non tenere i cani legati alla catena: potrebbero strozzarsi! Ѐ più prudente passeggiare con Fido saldamente al guinzaglio e, nei casi più gravi, chiedere al veterinario se è possibile tranquillizzarli con un blando sedativo, rimedi omeopatici o di erboristeria. Per evitare che, in caso il nostro amico peloso dovesse fuggire e perdersi, non si riesca più a rintracciarlo, è necessario assicurarsi per tempo che gli animali siano muniti di microchip, tatuaggio e medaglietta. Se Fido scompare, cercarlo subito in zona. Potrebbe essersi nascosto poco distante da casa. In ogni caso, contattare il canile comunale e le associazioni animaliste di zona per comunicare la scomparsa, e presentare denuncia di smarrimento a vigili o carabinieri. Dopodiché, preparare una locandina con foto e recapiti telefonici, affiggerla nei paraggi di casa e diffonderla via Internet a siti ed e-mail animaliste. Si spera di non arrivare mai a quest’evenienza, ma che si possa trascorre un felice Capodanno assieme al proprio peloso.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo