Gli amputano le zampe anteriori: adesso cammina come un uomo

Gli amputano le zampe anteriori: adesso cammina come un uomo
Autore:
Cani.com
14 Agosto 2012

La storia di London commuove e dimostra come gli animali, proprio come gli uomini, possano essere forti nelle situazioni più difficili. Dopo essere caduto dal terzo piano di una palazzina, questo coraggioso cucciolo di Pitbull non si è arreso e ha cercato in tutti i modi di sopravvivere, riuscendoci: nonostante l’amputazione delle zampe anteriori, infatti, ha con il tempo imparato a camminare come fanno gli esseri umani, cioè su due gambe. Secondo quanto riportato dal quotidiano britannico Daily Mail, l’incidente avrebbe fratturato le ossa delle zampe anteriori di London in modo irreversibile. Rimanendo il cucciolo senza cure iniziali, abbandonato com’era sull’asfalto, si è stati costretti a procedere con l’amputazione. «Volevamo aiutarlo con delle rotelle ma ha imparato a sopravvivere con due gambe. Questo, purtroppo, comporta - spiega Amanda Giese, presidente dell’associazione no-profit Panda Paws - uno sforzo notevole della schiena e probabilmente avrà bisogno lo stesso di una protesi». I precedenti proprietari non si sono presi cura di London e non l’hanno portato dal veterinario per un mese. Motivo per cui, un intervento chirurgico per allineare nuovamente le ossa non è stato poi più possibile: il peloso, infatti, sarebbe quasi sicuramente morto sotto i ferri. Quando è arrivato alla Humane Society of Del Norte in California, i veterinari si sono presi cura di lui per sei mesi, ma hanno deciso che aveva bisogno di cure specialistiche, così hanno chiamato Amanda Giese. Oltre a essere la fondatrice del Panda Paws, la donna si occupa pure di assistere i cani bisognosi o lasciati nelle peggiori condizioni, e riabilita quelli considerati "non adottabili". Intanto che le ferite procurate dallo schianto sull’asfalto guarissero e gli fosse applicato il carrellino, London ha imparato a camminare su due zampe proprio come un uomo: «Il cane cammina utilizzando le gambe posteriori, se perde l’equilibrio usa il muso. Gioca, è felice e si rotola nel prato. A breve - si continua a leggere sul Daily Mail - inizierà una terapia di nuoto per tonificare la muscolatura e alleviare la tensione sulla schiena. Insomma, adesso manca solo una famiglia disposta a prendersi cura del cucciolo coraggioso». I costi delle cure di cui il quattro zampe ha bisogno, affinché non si arrechi più dolore alla sua schiena per via dello sforzo di utilizzare solo due zampe, sono piuttosto elevati. Più precisamente si aggirano attorno ai 3.000 dollari. Per questo motivo si spera tanto in un contributo da parte dei cittadini.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo